Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia


Lascia un commento

Parlare di storia: rivista online del Dipartimento e della Biblioteca

parlare-di-storia

Parlare di storia è la nuova rivista online del Dipartimento di Studi storici e della Biblioteca di Scienze della Storia dell’Università degli Studi di Milano, diretta dal Prof. Antonino De Francesco, Direttore di Dipartimento in collaborazione con la Dott.ssa Alessandra Carta, Direttrice della Biblioteca.

Il Comitato di redazione è composto da Marina Cavallera, Federico Del Tredici, Francesco Dendena (segretario), Marco Gentile, Elisa Occhipinti, Massimiliano Paniga, Pietro Giovanni Trincanato, Lucio Valent, Lucia Vigutto.

Parlare di Storia vuole costituire un laboratorio aperto, di cui gli studenti e i giovani ricercatori sono invitati a riappropriarsi per investire, osservare, commentare i canali attraverso cui si trasmette, si trasforma e si sedimenta la cultura storica della società contemporanea, mettendo a profitto le competenze acquisite nel corso degli studi, siano essi agli inizi o confermati. Confrontarsi con la produzione saggistica più attuale, con le istituzioni che si incaricano delle politiche della memoria e infine reinterrogare i canali più innovativi della cultura visuale (dal film al videogioco passando per la serie televisiva) costituiscono altrettante tappe, profondamente interconnesse tra loro, di un’unica riflessione collettiva sull’uso pubblico del passato e sulle sue forme di trasmissione, che è cosi messa a disposizione dei lettori per sviluppare una coscienza della dimensione riflessiva del mestiere di storico.

Chi intenda proporre un contributo alla rivista può fare riferimento all’indirizzo istituzionale del segretario di redazione (francesco.dendena@unimi.it).
Annunci


1 Commento

Russian Revolution 100

Bundesarchiv_Bild_183-R15068,_Leo_Dawidowitsch_Trotzki

Lev Trockij, uno dei principali leader della Rivoluzione d’ottobre. Da Wikipedia

Rivoluzione d’ottobre: Fase della Rivoluzione russa (URSS) che prende il nome dagli avvenimenti del 25-26 ottobre 1917, secondo il calendario giuliano allora in vigore in Russia, ossia il 7-8 novembre del calendario gregoriano.

Fonte: Enciclopedia Treccani

In occasione del 100° anniversario della Rivoluzione Russa, che portò alla formazione della Repubblica Socialista Federativa Sovietica Russa e, in particolare, della Rivoluzione d’Ottobre, l’editore Cambridge University Press rende disponibili ad accesso libero fino a fine dicembre, articoli e saggi riguardanti la Rivoluzione Russa, il comunismo e le altre rivoluzioni avvenute nel mondo.

Dalla piattaforma Cambridge Core è possibile salvare il pdf, condividere il documento ed esportare la citazione nei formati più comuni.


Lascia un commento

Aletheia: rivista di storia latinoamericana

logo

La rivista Aletheia è una pubblicazione semestrale open access, promossa da studenti e docenti e coordinata da la Maestría en Historia y Memoria, Facultad de Humanidades y Ciencias de la Educación, Universidad Nacional de La Plata.

Si tratta di una rivista scientifica che tratta problematiche di storia e memoria collettiva riguardanti il recente passato argentino e la società latinoamericana, nei suoi aspetti sociali, economici, politici e culturali.

Il periodico, pubblicato in spagnolo, è indicizzato in Dialnet.

Tutti gli articoli, a partire dal 2010 sono consultabili anche sul portale Memoria Académica dell’Università de La Plata, oppure dal sito della rivista.


Lascia un commento

Studi di Storia: collana open access

logo-ecf-slider

Segnaliamo la collana Studi di Storia, pubblicata in open access dalla casa editrice dell’Università Ca’ Foscari.

La collana, coordinata da Laura Cerasi, Mario Infelise e Anna Rapetti, si propone di ospitare studi di storia medievale, moderna e contemporanea, spaziando tra la dimensione locale della storia veneziana e veneta e quella ampia della storia europea ed extraeuropea. “Studi di storia” intende dedicare particolare attenzione alle ricerche che adottino una prospettiva di indagine interdisciplinare e che siano aperte ai contatti con le scienze sociali. Vi troveranno spazio pubblicazioni che scaturiscono dalle attività di ricerca di Ca’ Foscari e pubblicazioni di studiosi e istituzioni italiane e straniere che contribuiscano a mettere in evidenza la rete delle collaborazioni nazionali e internazionali dell’Ateneo in ambito storico.

Sul portale delle Edizioni Ca’ Foscari sono consultabili online alcuni volumi:

L’editore pubblica anche, dal 2012, una serie di riviste ad accesso aperto e peer review.


Lascia un commento

Biblioteca digitale di Ateneo: nuove riviste elettroniche

deGruyter

La Biblioteca Digitale di Ateneo ha ampliato la sua offerta bibliografica con la sottoscrizione dei periodici elettronici dell’editore De Gruyter.

Si tratta di una collezione di 383 riviste disponibili in full-text, prevalentemente in lingua inglese e tedesca e orientata alle scienze umane e sociali oltre che, in misura minore, alle discipline mediche e tecnico-scientifiche.

I titoli relativi alle discipline storiche sono 76.

L’accesso è consentito, come per le altre risorse della Biblioteca digitale, dalle postazioni di Ateneo, oppure da casa tramite autenticazione.


2 commenti

Annali di storia moderna e contemporanea

E’ online la Nuova serie degli Annali di storia moderna e contemporanea, rivista peer-review  a cura del Dipartimento di Storia Moderna e contemporanea dell’Università Cattolica del Sacro Cuore.

Come è stato per i suoi esordi nell’ormai lontano 1994, gli Annali di Storia moderna e contemporanea continuano a rimanere uno spazio libero per lo studio e la ricerca storica, aperto a esperienze di scambio nazionali e internazionali e pronto a diventare uno strumento di dibattito e di occasione di incontro fra esperienze e modi diversi del fare storia.

La Nuova serie comprende per ora i seguenti fascicoli pubblicati in open access:

I fascicoli precedenti in edizione cartacea sono disponibili nella biblioteca Studi giuridici e umanistici. Sottocrociera (collocazione CA.PER. 02715.), a partire dal primo numero pubblicato nel 1995, con delle lacune.

Ricordiamo che per gli utenti istituzionali dell’Università degli Studi di Milano sono accessibili in versione elettronica le annate a partire dal 2006.


Lascia un commento

Quaderni fiorentini per la storia del pensiero giuridico moderno

Unifi_nuovo_svg

Il Centro di studi per la storia del pensiero giuridico moderno fu istituito su iniziativa di Paolo Grossi nel 1971, presso l’Università degli Studi di Firenze.

Il Centro è in primo luogo un rilevante polo di ricerche storico-giuridiche (la Biblioteca per la storia del pensiero giuridico moderno, promossa e curata dal Centro, ha ormai superato il traguardo dei 100 volumi) ed è anche, e soprattutto, un comune banco di lavoro che mira a riscoprire l’unità fondamentale della scienza giuridica mediante l’individuazione di radici storiche lontane e vicine.

La rivista Quaderni fiorentini per la storia del pensiero giuridico moderno, pubblicata a partire dal 1972 con cadenza annuale, è disponibile ad accesso aperto fin dal primo volume.
I testi inviati alla redazione sono sottoposti a referee anonimo da parte di due esperti selezionati dal Consiglio di redazione.