Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia


Lascia un commento

Milano digitale: e-book e digitalizzazioni delle biblioteche milanesi

Numerique  papier un texte est un texte - Rémi Mathis https://creativecommons.org/licenses/by-sa/2.0/deed.it

Numerique papier un texte est un texte – Rémi Mathis  CC BY-SA 2.0

 

Molte biblioteche milanesi sono attive in progetti di digitalizzazione. Elenchiamo di seguito alcuni dei progetti più significativi ed accessibili senza abbonamento. Alcuni di essi sono già stati segnalati sul nostro blog.

  • BEIC – Bibliotec Europea di Informazione e Cultura: a luglio 2014 sono stati inseriti nella biblioteca digitale quasi 6000 titoli.
    “La Biblioteca digitale BEIC si propone di rendere liberamente accessibile un vasto complesso di opere tra le più importanti della cultura umanistica e scientifica, lungo un arco temporale che va dal mondo antico all’età contemporanea”.
    Leggi sul blog: Biblioteca digitale BEIC
  • DigitaMI – Biblioteca digitale di Milano: la memoria storica della città tratta dalle collezioni della biblioteca Sormani e digitalizzata.
    “DigitaMi è una biblioteca digitale di documenti rappresentativi della tradizione storica e culturale di Milano. Il fondo, che comprende opere rare e preziose, spazia dai testi letterari di grandi scrittori milanesi e lombardi a quelli di autori minori, dalle descrizioni di costume alle vicende storiche, senza ignorare le tradizioni popolari e la letteratura dialettale”. 
  • BiD – Braidense in Digitale: Emeroteca, raccolta drammatica, monografie, fondi fotografici ed archivi musicali. Le collezioni storiche della biblioteca Braidense disponibili online.
    “La Biblioteca Nazionale Braidense, come altre biblioteche del Ministero per i Beni e le attività Culturali, è stata una delle prime in Italia a produrre collezioni digitali tratte dai propri fondi storici, operando a favore tanto della diffusione e della valorizzazione delle proprie collezioni quanto della salvaguardia delle stesse dall’usura della consultazione materiale, fin da quella che si può oggi chiamare la protostoria del digitale”.
    Leggi sul blog: EVA – Emeroteca Virtuale Aperta; Alla scoperta delle biblioteche milanesi: la Biblioteca Nazionale Braidense

Altri materiali digitalizzati di notevole interesse sono proposti anche dalla Biblioteca digitale del Conservatorio di Milano, dalla Biblioteca della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, dalla Biblioteca della Triennale.

Hai suggerimenti per arricchire l’elenco dei progetti? Lascia un commento!

 


Lascia un commento

E-books: trial per tutti e novità Unimi

ROUTLEDGE: TRIAL GRATUITO

EBook_between_paper_booksL’editore Routledge ha avviato un progetto di digitalizzazione di vecchi titoli fino ad ora disponibili sono in versione cartacea denominato A century of Knowledge: the humanities. Si tratta di15.000 opere di linguistica, letteratura, filosofia, religione, storia, antropologia ed archeologia che ripercorrono un secolo di ricerca  in ambito umanistico e sociale.

6.000 di questi titoli sono consultabili gratuitamente fino al 30 giugno 2014.

Questa la suddivisione delle opere di storia:

  1. American History
  2. Asian History
  3. British History
  4. Classical Studies/Ancient History
  5. Women’s and Gender History
  6. World/International History
  7. Social/Cultural History and History of Science

 

UNIMI: NOVITA’ E-BOOK

e-book unimiInoltre, novità sul versante e-book anche in Unimi: è infatti online un nuovo strumento che rende più semplice la ricerca all’interno degli oltre 300.000 titoli disponibili.
Gli e-book sono ricercabili per titolo, ISBN o editore. In vetrina sono invece poste in evidenza alcune collezioni di e-book o singoli e-book di grande rilevanza.

 


Lascia un commento

International children’s digital library: libri per bambini in tutte le lingue del mondo

international children's digital libraryLibri per bambini: storici, contemporanei e in tutte le lingue del mondo, disponibili online. Questo è l’obiettivo della International Children’s Digital Library Foundation, che riassume così il proprio impegno:

The mission of the International Children’s Digital Library Foundation (ICDL Foundation) is to support the world’s children in becoming effective members of the global community – who exhibit tolerance and respect for diverse cultures, languages and ideas — by making the best in children’s literature available online free of charge. The Foundation pursues its vision by building a digital library of outstanding children’s books from around the world and supporting communities of children and adults in exploring and using this literature through innovative technology designed in close partnership with children for children. The ICDL Foundation is a non-profit corporation. (da childrenslibrary.org)

Il progetto presenta più di un elemento di interesse, non solo in ambito letterario e didattico ma anche storico e biblioteconomico:

  • Il progetto di biblioteca digitale creata con i bambini per i bambini presenta una interfaccia di ricerca appositamente studiata: la Simple search permette infatti di effettuare una ricerca per colore della copertina, dimensioni, argomento, età. La visualizzazione dei risultati è semplice ed immediata, per una fruizione autonoma.
  • Le collezioni presentano anche opere di pregio, prime edizioni, albi illustrati provenienti dalle maggiori biblioteche di tutto il mondo. Le opere in lingua italiana sono però un numero ridottissimo, e generalmente si tratta di opere in più lingue, pubblicate in altri paesi.
  • Per la didattica si tratta di uno strumento importante, che permette ai bambini di familiarizzare con libri in tutte le lingue, in formato digitale. Molto chiare sono le norme riguardo al copyright, per un utilizzo consapevole delle immagini presenti nella biblioteca.

Ogni giorno, viene consigliato il “book of the day”: il libro di oggi è Kintaro, in lingua giapponese, edito nel 1948, proveniente dalla University of Maryland Prange Collection – United States.


Lascia un commento

Digital book index: meta-indice di e-books


Digital book index è il meta-indice multidisciplinare che fornisce link a oltre 165.000 e-books di editori commerciali e non, di cui oltre 140.000 sono ad accesso gratuito.
Nel settore disciplinare di storia potete trovare circa 15.000 testi. Questi gli ambiti:

North American history, from the early European voyages of Exploration and Discovery, early settlement, the colonial period, the Revolutionary War period, the fur traders and mountainmen, the Gold rushes, the pioneer expansion westward, the Civil-War, Reconstruction… Other collections include English & Irish history, European, (ancient, medieval, and Renaissance texts through World War I and II), Latin American, Middle-Eastern, Asian, and African history, as well as Military history and the history of Science, Medicine, and Technology. Local and regional history are organized by states and regions. More than 1000 historical documents are arranged in chronological order.


Lascia un commento

Solo Madrid es corte: un portale di risorse sulla corte spagnola


Solo Madrid es corte è il nome del portale dell’omonima rete di ricerca costituiti da docenti universitari dell’istituto storico “La Corte en Europa” dell’Universidad Autónoma de Madrid a cui si è aggiunto un altro gruppo di ricercatori del progetto “Dynamic Complexity of Cooperation-Based Self-Organizing Comercial Networks in First Global Age”, del programma europeo EUROCORES.

The model and structure that forms the backbone of our interdisciplinary research is the Court, which emerged as a power in the late Middle Ages, allowing the emergence of new political and cultural forms other than those of the Middle Ages. The current vitality of studies on the Court reflects its relevance in the transformation experienced by European society since the Low Middle Ages to recent times. The European Court of the monarchy reached an indisputable political prominence that characterized the complex societies of the Old Regime. Since the Court, the monarchs not only politically articulated their kingdoms, but also conducted a process of transformation of values and way of life that assimilated the dominant groups in Europe. The ceremonial good manners, etiquette, the art of observation and were concealing the social patterns of political behaviour and social generation, have survived, despite its evolution, as forms of power and characteristics of good education to today. In the Spanish case, the model takes on added significance courtier to be a complex element that established the Hispanic Monarchy during the Modern Age and distributed through a common culture in many respects.

Nel portale trovate molte risorse interessanti sulla corte spagnola:


Lascia un commento

Pubblicazioni digitali sugli archivi dell’Emilia Romagna


Se siete interessati agli archivi emiliani e romagnoli, non dimenticate di visitare la pagina dedicata alle pubblicazioni on-line della Soprintendenza archivistica dell’Emilia Romagna.
Questi sono i testi che trovate e che potete scaricare

    La casa di Dio. La fabbrica degli uomini. Gli archivi delle fabbricerie (file pdf – 3.0 MB). Atti del convegno di Ravenna (26 settembre 2008), a cura di G. Zacchè, Modena 2009.

    Gli archivi diocesani dell’Emilia Romagna. Patrimonio, gestione e fruizione (file pdf – 2.5 MB). Atti del convegno di Spezzano (13 settembre 2007) e di Ravenna (27 settembre 2007), a cura di G. Zacchè, Modena 2008.

    Vite consacrate. Gli archivi delle organizzazioni religiose femminili (file pdf – 12.4 MB). Atti del convegno di Spezzano (18 settembre 2006) e di Ravenna (28 settembre 2006), a cura di E. Angiolini, Modena 2007.

    Cum tamquam veri. Gli archivi conventuali degli ordini maschili (file pdf – 2.7 MB). Atti del convegno di Spezzano (16 settembre 2005) e di Ravenna (30 settembre 2005), a cura di E. Angiolini, Modena 2006.

    Scrigni di memorie : gli archivi familiari nelle dimore storiche bolognesi : giornate europee del patrimonio Un patrimonio venuto da lontano, Bologna 23-24 settembre 2006 (file pdf – 2.4 MB). – Bologna : Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna, stampa 2006.

    Le pergamene nell’era digitale (file pdf – 9 MB). Atti del convegno di Spezzano (3 settembre 2004) e di Ravenna (24 settembre 2004), a cura di E. Angiolini, Modena 2005.

    Gli archivi dei seminari (file pdf – 13.4 MB) : atti del convegno di Spezzano (3 settembre 2003) e di Ravenna (11 ottobre 2003) / a cura di E. Angiolini. – Modena : Mucchi, 2004.

    Problemi di conoscenza e di integrazione: gli archivi delle diocesi aggregate, decentrate e soppresse (file pdf – 13.2 MB) : atti del convegno di Spezzano (4 settembre 2002) e di Ravenna (5 ottobre 2002) / a cura di E. Angiolini. – Modena: Mucchi, 2003.

    Gli archivi delle chiese colleggiate. Problemi e prospettive (file pdf – 16.4 MB). Atti del convegno di Spezzano (4 settembre 2001) e di Ravenna (5 ottobre 2001) / a cura di E. Angiolini. – Modena : Mucchi, 2002.

    Memorie nascoste: un viaggio negli archivi privati bolognesi (file pdf – 751 KB) / a cura di Chiara Dazzi. – Bologna : Ministero per beni e le attività culturali. Soprintendenza archivistica per l’Emilia-Romagna, 2001. III settimana per la Cultura 26 febbraio – 4 marzo 2001.

    Gli archivi capitolari dell’Emilia Romagna (file pdf – 10.5 MB) : atti del convegno di Spezzano (6 settembre 2000) e di Ravenna (11 ottobre 2000) / a cura di E. Angiolini. – Modena : Mucchi, 2001.

    Le vie della devozione: gli archivi dei santuari in Emilia Romagna (file pdf – 9.1 MB) : atti del convegno di Spezzano (3 settembre 1999) e di Ravenna (1° ottobre 1999) / a cura di E. Angiolini. – Modena : Mucchi, 2000.

    Libri canonici e stato civile: segretazione e consultabilità? Orientamenti legislativi e storiografici (file pdf – 5.9 MB) : atti del convegno di Spezzano (4 settembre 1998) / a cura di E. Angiolini. – Modena : Mucchi, 1999.

    L’amministrazione archivistica e gli archivi parrocchiali (file pdf – 3.3 MB) : atti del convegno di Spezzano (18 settembre 1997) / a cura di E. Angiolini. – Modena : Mucchi 1998.

    Gli archivi parrocchiali: organizzazione, gestione, fruizione e ricerca storica (file pdf – 7.8 MB) : atti dei convegni di Fiorano Modenese (4 settembre 1996) e di Ravenna (5 ottobre 1996), a cura di E Angiolini. – Modena: Poligrafica Mucchi, 1997.