Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia


Lascia un commento

154 nuovi ebook nella Biblioteca digitale d’Ateneo

library-1666702_960_720

La Biblioteca Digitale di Ateneo si arricchisce di una selezione di ebook di argomento giuridico, umanistico e politico sociale dell’editore SpringerNature e Palgrave.

Gli ebook sono accessibili  dalla lista degli ebook e dal discovery tool Explora digitando il titolo nel campo di ricerca.

30 sono i titoli di argomento storico, elencati nel file qui di seguito: Elenco_ebook_Springer_Palgrave.

L’accesso è riservato agli utenti istituzionali dell’Università degli Studi di Milano; off-campus, previa autenticazione.

Annunci


1 Commento

Share Books: collane open access

pageHeaderLogoImage_en_US

Sono sempre più numerose le iniziative editoriali italiane dedicate all’open access.
Segnaliamo la piattaforma Share Books in cui sono pubblicate ad accesso aperto, appunto, le collane di libri elettronici delle università aderenti a Universities SHARE (Scholarly Heritage and Access to Research), ovvero le Università di Napoli Federico II, Napoli L’Orientale, Napoli Parthenope, Salerno, Sannio e Basilicata.

“Tutte le pubblicazioni di SHARE Press osservano precisi requisiti minimi, hanno caratteri di originalità e una forma atta alla verifica e al riuso in attività di ricerca”.

I volumi sono ricercabili per disciplina: sotto la categoria History & Political Science troviamo i titoli della collana ClioPress pubblicati dal 2014 al 2017, più altri testi di ambito storico/sociale.


Lascia un commento

Studi di Storia: collana open access

logo-ecf-slider

Segnaliamo la collana Studi di Storia, pubblicata in open access dalla casa editrice dell’Università Ca’ Foscari.

La collana, coordinata da Laura Cerasi, Mario Infelise e Anna Rapetti, si propone di ospitare studi di storia medievale, moderna e contemporanea, spaziando tra la dimensione locale della storia veneziana e veneta e quella ampia della storia europea ed extraeuropea. “Studi di storia” intende dedicare particolare attenzione alle ricerche che adottino una prospettiva di indagine interdisciplinare e che siano aperte ai contatti con le scienze sociali. Vi troveranno spazio pubblicazioni che scaturiscono dalle attività di ricerca di Ca’ Foscari e pubblicazioni di studiosi e istituzioni italiane e straniere che contribuiscano a mettere in evidenza la rete delle collaborazioni nazionali e internazionali dell’Ateneo in ambito storico.

Sul portale delle Edizioni Ca’ Foscari sono consultabili online alcuni volumi:

L’editore pubblica anche, dal 2012, una serie di riviste ad accesso aperto e peer review.


Lascia un commento

Milano digitale: e-book e digitalizzazioni delle biblioteche milanesi

Numerique  papier un texte est un texte - Rémi Mathis https://creativecommons.org/licenses/by-sa/2.0/deed.it

Numerique papier un texte est un texte – Rémi Mathis  CC BY-SA 2.0

 

Molte biblioteche milanesi sono attive in progetti di digitalizzazione. Elenchiamo di seguito alcuni dei progetti più significativi ed accessibili senza abbonamento. Alcuni di essi sono già stati segnalati sul nostro blog.

  • BEIC – Bibliotec Europea di Informazione e Cultura: a luglio 2014 sono stati inseriti nella biblioteca digitale quasi 6000 titoli.
    “La Biblioteca digitale BEIC si propone di rendere liberamente accessibile un vasto complesso di opere tra le più importanti della cultura umanistica e scientifica, lungo un arco temporale che va dal mondo antico all’età contemporanea”.
    Leggi sul blog: Biblioteca digitale BEIC
  • DigitaMI – Biblioteca digitale di Milano: la memoria storica della città tratta dalle collezioni della biblioteca Sormani e digitalizzata.
    “DigitaMi è una biblioteca digitale di documenti rappresentativi della tradizione storica e culturale di Milano. Il fondo, che comprende opere rare e preziose, spazia dai testi letterari di grandi scrittori milanesi e lombardi a quelli di autori minori, dalle descrizioni di costume alle vicende storiche, senza ignorare le tradizioni popolari e la letteratura dialettale”. 
  • BiD – Braidense in Digitale: Emeroteca, raccolta drammatica, monografie, fondi fotografici ed archivi musicali. Le collezioni storiche della biblioteca Braidense disponibili online.
    “La Biblioteca Nazionale Braidense, come altre biblioteche del Ministero per i Beni e le attività Culturali, è stata una delle prime in Italia a produrre collezioni digitali tratte dai propri fondi storici, operando a favore tanto della diffusione e della valorizzazione delle proprie collezioni quanto della salvaguardia delle stesse dall’usura della consultazione materiale, fin da quella che si può oggi chiamare la protostoria del digitale”.
    Leggi sul blog: EVA – Emeroteca Virtuale Aperta; Alla scoperta delle biblioteche milanesi: la Biblioteca Nazionale Braidense

Altri materiali digitalizzati di notevole interesse sono proposti anche dalla Biblioteca digitale del Conservatorio di Milano, dalla Biblioteca della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, dalla Biblioteca della Triennale.

Hai suggerimenti per arricchire l’elenco dei progetti? Lascia un commento!

 


Lascia un commento

E-books: trial per tutti e novità Unimi

ROUTLEDGE: TRIAL GRATUITO

EBook_between_paper_booksL’editore Routledge ha avviato un progetto di digitalizzazione di vecchi titoli fino ad ora disponibili sono in versione cartacea denominato A century of Knowledge: the humanities. Si tratta di15.000 opere di linguistica, letteratura, filosofia, religione, storia, antropologia ed archeologia che ripercorrono un secolo di ricerca  in ambito umanistico e sociale.

6.000 di questi titoli sono consultabili gratuitamente fino al 30 giugno 2014.

Questa la suddivisione delle opere di storia:

  1. American History
  2. Asian History
  3. British History
  4. Classical Studies/Ancient History
  5. Women’s and Gender History
  6. World/International History
  7. Social/Cultural History and History of Science

 

UNIMI: NOVITA’ E-BOOK

e-book unimiInoltre, novità sul versante e-book anche in Unimi: è infatti online un nuovo strumento che rende più semplice la ricerca all’interno degli oltre 300.000 titoli disponibili.
Gli e-book sono ricercabili per titolo, ISBN o editore. In vetrina sono invece poste in evidenza alcune collezioni di e-book o singoli e-book di grande rilevanza.

 


Lascia un commento

International children’s digital library: libri per bambini in tutte le lingue del mondo

international children's digital libraryLibri per bambini: storici, contemporanei e in tutte le lingue del mondo, disponibili online. Questo è l’obiettivo della International Children’s Digital Library Foundation, che riassume così il proprio impegno:

The mission of the International Children’s Digital Library Foundation (ICDL Foundation) is to support the world’s children in becoming effective members of the global community – who exhibit tolerance and respect for diverse cultures, languages and ideas — by making the best in children’s literature available online free of charge. The Foundation pursues its vision by building a digital library of outstanding children’s books from around the world and supporting communities of children and adults in exploring and using this literature through innovative technology designed in close partnership with children for children. The ICDL Foundation is a non-profit corporation. (da childrenslibrary.org)

Il progetto presenta più di un elemento di interesse, non solo in ambito letterario e didattico ma anche storico e biblioteconomico:

  • Il progetto di biblioteca digitale creata con i bambini per i bambini presenta una interfaccia di ricerca appositamente studiata: la Simple search permette infatti di effettuare una ricerca per colore della copertina, dimensioni, argomento, età. La visualizzazione dei risultati è semplice ed immediata, per una fruizione autonoma.
  • Le collezioni presentano anche opere di pregio, prime edizioni, albi illustrati provenienti dalle maggiori biblioteche di tutto il mondo. Le opere in lingua italiana sono però un numero ridottissimo, e generalmente si tratta di opere in più lingue, pubblicate in altri paesi.
  • Per la didattica si tratta di uno strumento importante, che permette ai bambini di familiarizzare con libri in tutte le lingue, in formato digitale. Molto chiare sono le norme riguardo al copyright, per un utilizzo consapevole delle immagini presenti nella biblioteca.

Ogni giorno, viene consigliato il “book of the day”: il libro di oggi è Kintaro, in lingua giapponese, edito nel 1948, proveniente dalla University of Maryland Prange Collection – United States.