Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia


Lascia un commento

Progetto Divenire – Riproduzioni in rete dell’Archivio di Stato di Venezia

Deliberazioni del Senato, registri secreti, miniatura. Particolare

Deliberazioni del Senato, registri secreti, miniatura. Particolare

Divenire è un progetto dell’Archivio di Stato di Venezia, realizzato nel 2006 con il finanziamento della Presidenza del Consiglio dei ministri.

Il progetto ha l’obiettivo di rendere consultabili in rete immagini e descrizioni di serie documentarie, o di nuclei significativi di esse, facenti parte dei fondi conservati dall’Archivio di Stato di Venezia.

I complessi documentari da cui sono state riprodotte le serie sono in seguenti:

Annunci


Lascia un commento

Vox Venetica. Bandi della Repubblica di Venezia, sec. 16.-17.

Querini_Stampalia_Vox01_jpg_1944328971

La Biblioteca della Fondazione Querini Stampalia ha da poco concluso la catalogazione e digitalizzazione di 3.269 proclami (parti, terminazioni, bandi, leggi) pubblicati dalle varie stamperie ducali tra il XVI e il XVIII secolo, per conto della Repubblica di Venezia. I documenti, prodotti in grande quantità al momento della pubblicazione, sono ora presenti nelle raccolte storiche di biblioteche, archivi, musei e istituzioni culturali quasi sempre come degli “unica”: come hanno dimostrato i lavori della prima tranche, si tratta di una tra le fonti principali per la ricostruzione della storia della Repubblica nei vari aspetti della vita sociale, politica, culturale, religiosa.

La biblioteca conserva inoltre nelle sue raccolte circa 8.000 testi, dalla letteratura alla storia, prodotti per lo più dell’editoria veneziana, che coprono un arco temporale che va dal XVI alla prima metà del XX secolo.

La collezione è in corso di aggiornamento.


Lascia un commento

Ecclesiae venetae: archivi storici delle chiese venete online

Vittore Carpaccio, Sant'Agostino nello Studio (1502)

Vittore Carpaccio, Sant’Agostino nello Studio (1502) dal portale Ecclesiae Venetae Siusa

Ecclesiae Venete è un progetto realizzato in collaborazione tra le dioecesi venete (Venezia, Padova, Vicenza, Verona, Treviso, Vittorio Veneto), la Direzione generale per gli Archivi e la regione Veneto.

Il patrimonio degli archivi storici delle chiese venete è stato censito ed  inventariato e sono stati realizzati vari strumenti di ricerca.

Di seguito la descrizione del progetto, tratta dal portale SIUSA:

Gli archivi interessati dal progetto vengono a comporsi in un insieme  coordinato di sistemi archivistici delle sei diocesi venete – Venezia,  Padova, Vicenza, Verona, Treviso, Vittorio Veneto –, consultabili sia come  banca dati cumulativa e unitaria, sia con accessi specifici per il  patrimonio delle singole diocesi. Tutti i fondi sono a loro volta scanditi  nelle proprie partizioni interne e leggibili nella rete fino a livello di  unità e sottounità archivistiche.  Sviluppi ulteriori del progetto – che si conclude cronologicamente, pur  con qualche eccezione, attorno alla prima metà del Novecento – prevedono l’implementazione del sistema con nuovi dati relativi agli enti  produttori d’archivio, alle tipologie documentarie e ad altre informazioni  accessorie, nonché la possibilità di future applicazioni di  interoperabilità verso sistemi archivistici quali quelli della  Regione del Veneto e della Conferenza Episcopale Italiana.

Il portale offre inoltre un percorso di ricerca guidata all’interno dei fondi archivistici, oltre alle modalità di ricerca avanzata.


Lascia un commento

The Rulers of Venice

small_venice1

Il data base (ricerca base) permette di reperire dati e informazioni sulle elezioni nella Repubblica di Venezia durante il Basso Medioevo, e quindi sui governatori e sulle cariche ricoperte.

La maggioranza dei funzionari ordinari furono eletti nel Maggior Consiglio, e sono inseriti nella sezione Fonti sotto la categoria Segretario alle Voci. Il Segretario alle Voci era il titolo del notaio responsabile, all’interno della cancelleria ducale, della registrazione dei risultati delle elezioni. I primi nove registri del “Segretario Voci” formano il nucleo principale del database, ma si trovano anche dati compilati dagli altri tre maggiori consigli: il Consiglio dei Rogati, il Consiglio dei Quaranta e il Consiglio dei Dieci.


Lascia un commento

Archivio di Leva della provincia di Venezia: uno strumento per ricerche anagrafiche e genealogiche

Archivio di leva - Archivio di stato di Venezia

Una piccola banca dati  di facile consultazione che raccoglie “le informazioni contenute nelle liste di leva dei comuni appartenenti alla Provincia di Venezia conservate dall’ Archivio di Stato di Venezia“.

Per ciascuno degli iscritti sono riportati: i dati onomastici del giovane e dei genitori, la data e il luogo di nascita, il luogo di residenza, la professione dell’iscritto e del padre, eventuali indicazioni relative all’iscrizione irregolare nella lista, alle domande di esenzione dal servizio militare e all’avvenuta emigrazione e infine il numero di estrazione che consente il collegamento con altre serie dell’archivio dell’Ufficio di leva.

Il progetto, in aggiornamento, ha come obiettivo l’inserimento dei dati di tutti i giovani nati nella provincia di venezia a partire dal 1848 fino alla fine dell’Ottocento.

Sono attivate funzioni di ricerca e di browsing, ed una utile pagina di aiuto.


Lascia un commento

Un secolo di carta: repertorio analitico della stampa periodica veneziana (1866-1969)

venezia

Il repertorio analitico della stampa periodica veneziana si è proposto l’ambizioso obiettivo di individuare e catalogare tutta la stampa periodica (quotidiani, riviste, notiziari, bollettini, annuari, strenne ed almanacchi, numeri unici) pubblicata a Venezia dal 1866 al 1969, senza circoscriverla in specifiche categorie, tipologie, aree tematiche o disciplinari.
Ne è uscito un imponente e innovativo catalogo con le schede di oltre 1.800 esemplari pazientemente e rigorosamente spogliati e descritti da un gruppo di lavoro composto da 18 studiosi e ricercatori.


					
		
	


1 Commento

Territori: il portale italiano dei catasti e della cartografia storica

Milano città. Mappa originale

E’ la realizzazione di un progetto del Ministero per i Beni e le Attività Culturali che ha deciso di mettere a disposizione uno strumento unitario che consenta di accedere via web, contemporaneamente, alla documentazione catastale e cartografica conservata negli Archivi di Stato di Genova, Milano, Trieste e Venezia, ma garantendo, in prospettiva, la possibilità di pubblicare e ricercare, a partire da un unico punto di accesso, anche quelle conservate presso tutti gli altri Archivi di Stato.