Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia


Lascia un commento

I fondi librari della biblioteca: il Fondo Bruno Caizzi

bruno_caizzi

Il fondo Bruno Caizzi (1909-1992), docente di Storia economica presso l’Università degli Studi di Milano, include 351 monografie (10L.F.CAIZZI.) che rispecchiano gli interessi di ricerca del donatore: la storia sociale ed economica della Svizzera, ed in particolare della Svizzera italiana, e i suoi rapporti con il sistema economico lombardo.

Nel sito della BSI, Banca della Svizzera italiana, da cui abbiamo tratto la breve biografia qui di seguito, è possibile scaricare la brochure che ricorda il Premio che la Fondazione del centenario della banca ha voluto dedicare allo storico nel 1983.

Bruno Caizzi, storico ed economista, ha dato, nella sua lunga carriera di insegnante e di studioso in Italia ed in Svizzera, un apporto determinante alla formazione di una classe di operatori economici, contribuendo, con il suo magistero e le sue pubblicazioni storiografiche, allo sviluppo degli scambi e delle relazioni culturali fra i due paesi.

La nostra Biblioteca conserva anche l’archivio Caizzi, donato dalla famiglia nel 2004 al Centro interdipartimentale di Storia della Svizzera “Bruno Caizzi” dell’Università degli studi di Milano.

Il catalogo del fondo è scaricabile in pdf.

 

Annunci


1 Commento

Associazione ticinese degli insegnanti di storia: risorse per la didattica

atis

“L’atis, durante le sue attività, ha proposto ai suoi soci e agli studenti vari documentari che ritiene utili strumenti della didattica della storia”.

In collaborazione con la Radiotelevisione Svizzera di lingua italiana e con altri enti, nella sezione Documentari del sito vengono proposti alcuni reportages utili per l’insegnamento della storia nelle scuole.

Tutti i filmati sono pubblicati con il permesso dei loro autori e dei loro produttori.

Di notevole interesse sono anche le sezioni Testimonianze, Podcast radio, Film storici e Lezioni d’autore.


Lascia un commento

Repertorio dei nomi di famiglia svizzeri

Il “Repertorio dei nomi di famiglia svizzeri” riporta in ordine alfabetico tutte le famiglie che nel 1962 possedevano la cittadinanza di un comune svizzero.
Per ogni famiglia vengono elencati il luogo di origine e la data dell’ottenimento del diritto di cittadinanza come pure il luogo o il Paese di provenienza.

La homepage rende liberamente accessibili in internet gli oltre 48.500 nomi di famiglia dell’edizione a stampa, ormai esaurita, attraverso funzioni di ricerca di facile utilizzo.


Lascia un commento

Répertoire des imprimeurs et éditeurs suisses actifs avant 1800

Il Répertoire des imprimeurs et éditeurs suisses actifs avant 1800(R.I.E.C.H) è la banca-dati sviluppata dalla Bibliothèque cantonale et universitaire de Lausanne (BCUL, Silvio Corsini) sulla base della tesi presentata nel 1999 presso l’Ecole d’information documentaire (EID) dell’Haute Ecole de Gestion de Genève (HEG) da MaudeGraeppi” Réalisation d’un répertoire informatisé des imprimeurs/libraires genevois du XVIIe siècle”. Ai dati presenti nella tesi la Bibliothèque publique et universitaire di Ginevra (BPUG) ha aggiunto anche le notizie relative agli stampatori ginevrini menzionati nei repertori di John Rochester Kleinschmidt (XVIII secolo) e di Hans Joachim Bremme (1560-1585), in aggiunta poi alle informazioni contenute nelle opere di Joseph Benzing et David L. Paisey (ad eccezione delle città di Zurigo e Basilea.


Lascia un commento

Sommario sistematico dei fondi riguardante i documenti sui rifugiati (1930-1950) negli archivi cantonali della Svizzera e nell’Archivio Nazionale del Liechtenstein


Il Sommario sistematico dei fondi riguardante i documenti sui rifugiati (1930-1950) negli archivi cantonali della Svizzera e nell’Archivio Nazionale del Liechtenstein è stato redatto con quattro finalità principali.

Primo, recensire sistematicamente i fondi esistenti negli archivi cantonali e in una scelta di altri archivi pubblicamente accessibili, il cui oggetto è rilevante per il tema. Secondo, questo censimento deve dare una panoramica sulle documentazioni concernenti i profughi che sono state tramandate, e sullo stato dei relativi mezzi di corredo, negli archivi dei cantoni svizzeri e del Liechtenstein. Terzo, con esso si vuole creare uno strumento di lavoro di facile utilizzo per gli utenti interessati a svolgere ricerche sulla politica dei rifugiati. E per concludere, il quarto scopo perseguito da tutti i partecipanti è stato quello di rafforzare, con questo progetto, la collaborazione fra gli archivi in Svizzera e nel Liechtenstein.

L’importante pubblicazione nasce dopo il dibattito suscitato in Svizzera sulla politica d’asilo perseguita dalle autorità svizzere durante la seconda guerra mondiale. In questo contesto generale, i direttori e le direttrici degli archivi cantonali, federali e del Principato del Liechtenstein hanno deciso, il 17 maggio 2000, la pubblicazione dell’elenco tematico degli incarti dei cantoni sui rifugiati.

Fornire una panoramica sullo stato dei fondi d’archivio per ogni cantone, dal loro punto di vista significa far opera di trasparenza e di testimonianza. Con l’inserimento del l’elenco nella collana Inventari dell’Archivio federale, gli archivisti cantonali hanno scelto di integrare i loro risultati con quelli forniti nel 1999 dall’Archivio federale mettendo l’accento sulla coerenza
della loro procedura

.


Lascia un commento

Repertorio dei fondi antichi a stampa della Svizzera


Il Repertorio dei fondi antichi a stampa della Svizzera (Handbuch der historischen Buchbestände) è un inventario analitico dei fondi antichi conservati nelle biblioteche e negli archivi sul territorio svizzero. Scopo del Repertorio è di fornire una fotografia il più possibile esauriente dei fondi antichi accessibili in Svizzera, grazie alla descrizione dettagliata di questi fondi. Nel Repertorio sono segnalati i fondi librari, le riviste, i giornali, gli opuscoli, gli spartiti musicali, le carte geografiche di qualsiasi provenienza e lingua, dalle origini della stampa fino al 1900. Sono quindi esclusi i manoscritti.
Tutti i fondi vengono descritti in articoli strutturati su cinque parti principali:

1.storia del fondo;
2.descrizione del fondo;
3.cataloghi;
4.fonti e studi sulla storia della biblioteca o dell’archivio;
5.studi sul fondo.


Lascia un commento

e-rara: libri rari svizzeri

Il portale e-rara rende accessibili in rete le edizioni svizzere del secolo XVI conservate nelle biblioteche della Confederazione, in stretta collaborazione con il progetto VD 16 digital. A questo primo nucleo si sono aggiunte le digitalizzazioni di testi del XVII secolo(46). L’inizio della digitalizzazione sistematica dei testi del Secento è previsto per il 2012. Sono presenti anche 7 edizioni del XVIII secolo e 33 incunaboli.

That century is considered the golden age of Swiss book printing on account of the many notable bibles, ceremonial prints, research treatises and writings related to the Reformation printed in Switzerland at that time, including works by such luminaries as Vesalius, Paracelsus, Zwingli and Calvin. Exceptional works from that era include the first full Latin translation of the Qur’an (1543)

Il progetto coinvolge la Biblioteca di Ginevra, la Biblioteca del Politecnico Federale di Zurigo (ETH), la Biblioteca universitaria di Basilea, la Biblioteca universitaria di Berna e la Biblioteca centrale di Zurigo. Altre biblioteche che partecipano al progetto sono la Biblioteca pubblica ed universitaria e la Biblioteca dei Pastori di Neuchâtel, le Biblioteche cantonali ed universitarie di Losanna e Friburgo, la Stiftung der Werke von C.G.Jung di Zurigo e la Biblioteca Salita dei Frati di Lugano.
Sono presenti altre collezioni tematiche:

    Alchimia, magia e cabala (Stiftung der Werke von C.G.Jung) (153)
    Libri d’anatomia (BPU Neuchâtel) (1)
    Architettura e urbanistica (ETH-Bibliothek) (232)
    Astronomia (ETH-Bibliothek) (895)
    Bernensia dei secoli XVIII-XIX (UB Berna) (3)
    Bibleikon (Bibliothèque des Pasteurs) (9)
    Poesia del Seicento (Biblioteca Salita dei Frati) (25)
    Matematica e fisica (ETH-Bibliothek) (701)
    Miscellanea (104)
    Scienze naturali (ETH-Bibliothek) (10)
    Libri di ornitologia (BPU Neuchâtel) (6)