Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia


Lascia un commento

Studi di storia medioevale e di diplomatica – Nuova serie

homepageImage_it_IT.png.pagespeed.ce.6PcaOK4UGk

Studi di Storia Medioevale e di Diplomatica – nuova serie è una rivista Open Access pubblicata con cadenza annuale dal Dipartimento di Studi Storici dell’Università degli Studi di Milano sulla piattaforma di “Riviste UNIMI”, nel rispetto dei criteri necessari per l’accreditamento tra le riviste scientifiche.

La pubblicazione si connota per la stretta interrelazione tra due aree disciplinari, distinte ma contermini: quella degli storici medievisti e quella dei paleografi, diplomatisti, codicologi.

La nuova serie nasce come prosecuzione dell’omonima pubblicazione promossa nel 1976 da Giuseppe Martini, Giorgio Costamagna, Maria Franca Baroni e Gigliola Soldi Rondinini, professori dell’Università degli Studi di Milano. Tutti agli articoli apparsi nella serie cessata, uscita con regolarità fino al 2001, sono ora disponibili in formato .pdf ricercabile nella sezione Archivio del sito.

Il Comitato Scientifico è composto da Giuliana Albini (direttore responsabile) e Beatrice Del Bo, Marta Calleri, Cristina Carbonetti, Nadia Covini, Andrea Gamberini, Clelia Gattagrisi, Paolo Grillo, Liliana Martinelli, François Ménant, Hannes Obermair, Roberto Perelli Cippo, Daniel Pinol, Antonella Rovere, Francesco Senatore, Francesca Vaglienti, Martin Wagendorfer.

Il Comitato di Redazione è composto da Elisabetta Canobbio, Marta Mangini (segretaria), Fabrizio Pagnoni.

Per contatti e per sottoporre proposte di pubblicazione scrivere a redazione.ssmd@unimi.it.

Annunci


Lascia un commento

Milano Fashion Library

moda

http://www.milanofashionlibrary.it/biblioteca.html

Segnaliamo oggi Milano Fashion Library, una società di consulenza editoria e vendita pubblicitaria, con sede a Milano, che opera all’interno della più grande biblioteca della moda in Europa.

Milano Fashion Library è un centro di documentazione che colleziona oltre 65.000 titoli (dal 1850 a oggi) tra magazine internazionali, libri, quaderni di tendenza, lookbook dal passato al contemporaneo.
Nata da una collezione privata offre a professionisti e appassionati di moda un mirato servizio di ricerca e consulenza. È possibile accedere alla consultazione dell’archivio tramite una card, semestrale o annuale, ideata per diverse tipologie di utenti: studenti, operatori e aziende.

La biblioteca fornisce inoltre l’accesso a 9000 dvd di spot, company profile e sfilate.
Alla casa editrice fanno capo anche 10 famosi magazine di moda.

Ricordiamo che nella nostra biblioteca da qualche anno è stato creato il settore 10L.MIC., dedicato alla Storia della moda, con volumi riguardanti Moda, Immagine, Consumi.


1 Commento

Periodici lucani

Potenza_nazionale_Periodici01

La collezione, posseduta dalla Biblioteca nazionale di Potenza, comprende 26 periodici cartacei e 132 periodici in microfilm, per un totale di 158 testate stampate, tra il 1854 ed il 1958, prevalentemente in Basilicata.

Benché siano, ormai, difficilmente reperibili sul mercato antiquario, oggi, grazie alla digitalizzazione, risultano facilmente fruibili, non soltanto in sede locale, ma anche via web. La produzione della copia digitale soddisfa, inoltre, l’importante esigenza di tutelare il materiale posseduto, preservandolo da eventuali ulteriori danni.

“Tra i periodici della collezione, si segnalano le annate 1953-1958 della rivista Civiltà delle Macchine, diretta dal poeta ing. Leonardo Sinisgalli, nato a Montemurro (PZ) nel 1908″.


Lascia un commento

Periodici dell’emigrazione russa

Russia illustrated

Russia illustrated

Librarium.fr è un archivio di periodici russi illustrati relativi all’emigrazione russa, pubblicati tra le due guerre mondiali. Ogni settimana il sito viene aggiornato con alcuni titoli mai ripubblicati o quasi sconosciuti.

I periodici dell’emigrazione sono molto preziosi per la cultura russa, ma il prezzo eccessivo di alcuni di essi li rende inaccessibili al vasto pubblico.

Russia Illustrated, il più importante tra i periodici in questione in 748 fascicoli, pubblicato tra il 1924 e il 1939 a Parigi, mostra tutte le sfaccettature del fenomeno dell’emigrazione russa in Europa e in tutto il mondo. La pagine offrono immagini dettagliate della situazione socio-politica, della cultura e della vita quotidiana dei russi fuori dalla madrepatria.


Lascia un commento

Periodici della provincia di Roma tra Ottocento e Novecento

Alessandrina_Periodici04centr_jpg_1944328820

La Biblioteca universitaria Alessandrina ha digitalizzato 80 testate (per un totale di circa 60.000 immagini) di periodici pubblicati nella provincia di Roma tra la fine del XIX e la prima metà del XX secolo pervenuti per diritto di stampa.
“A partire dal 1815 la biblioteca, infatti, ha ricevuto gli esemplari delle opere stampate nello Stato Pontificio e, dal 1870, gli esemplari di quelle stampate da tipografie della provincia di Roma”.

Queste le testate di carattere politico e culturale:

  • L’azione socialista
  • Il domani politico quotidiano
  • L’iniziativa giornale politico repubblicano
  • Il pensiero guelfo democratico cristiano
  • Bianco e nero giornale settimanale d’arte
  • Il giornale del teatro


Lascia un commento

Pagine di Moda: due giorni dedicati a biblioteche, archivi, storie e linguaggi

mele

Tra gli eventi promossi dal Dipartimento di Studi storici segnaliamo

Pagine di moda: Giornate di studio nell’ambito del progetto nazionale “Archivi della moda nel Novecento“.

giovedì 7 venerdì 8 marzo
Archivio di Stato di Milano – via Senato 10
Sala Napoleonica, Palazzo Greppi – via Sant’Antonio 12

 Due giorni dedicati alla riflessione archivistica e storiografica sulla moda, organizzati dal Centro interdipartimentale MIC Moda Immagine Consumi dell’Università degli Studi di Milano, dalla Soprintendenza archivistica per la Lombardia e da ANAI con il contributo della Fondazione Cariplo e in collaborazione con il Centro di studi per la storia dell’editoria e del giornalismo.

Per avere un’idea del giornalismo di moda tra 800 e 900 vale la pena consultare il progetto di digitalizzazione della Biblioteca Universitaria Alessandrina, con annate dei periodici di moda femminili:

Infine, Bibliostoria web resources ospita anche alcune risorse dedicate alla moda, tra le quali Early modern Dress & Textiles.