Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia


Lascia un commento

Studi sul Cristianesimo

Christianismus.it

All credits to http://www.christianismus.it

Il sito si presenta come una guida allo studio del Cristianesimo, si sofferma in modo particolare sulla storia e sulla letteratura delle origini cristiane. Nasce dall’impulso di creare un portale serio e autorevole sulla letteratura religiosa.

Christianismus, pur utilizzando un linguaggio nei limiti del possibile accessibile a tutti, ha una impostazione prettamente scientifica; tutte le informazioni qui contenute, non sono semplici opinioni personali del curatore, ma cercano di dar conto, per ogni argomento, dei risultati della ricerca del settore, recepiti e vagliati dalla comunità scientifica internazionale.

La struttura del sito

Il sito è diviso in sezioni:
· Il Gesù della storia e i suoi seguaci · Il giudaismo · L’Antico Testamento · Il Nuovo Testamento · Gli apocrifi · Qumràn · Letteratura cristiana antica · Recensioni e schede bibliografiche
 

Tra queste segnaliamo Incredibile ma falso, una piccola guida per l’utente per destreggiarsi sulle risorse in internet. Vengono ripresi anche dei temi sugli articoli presenti nel portale, viene presentato il modo in cui può cambiare la percezione di un argomento, a seconda delle fonti che vengono scelte.

Annunci


Lascia un commento

Risorsa per la storia medievale: Medievalists.net

Vi segnaliamo Medievalists.net, un contenitore per gli appassionati di storia medievale, in sintonia con il concetto di Public History.

I fondatori,  Sandra Alvarez and Peter Konieczny, hanno voluto creare un sito che trattasse di storia, aprendosi alla modernità.

Peter and Sandra wanted something that was vibrant, that changed every day, and that engaged people with the past.

Tra le sezioni che possiamo trovare nel portale, vi segnaliamo:

  • l’interessante Features, per scoprire ad esempio come creare il proprio costume medievale 
  • Books per essere sempre aggiornati sui nuovi libri
  • Films&Tv una selezione di film e serie tv
  • Place to see fornisce ottimi spunti, per l’organizzazione di un viaggio in ambito medievale


Lascia un commento

E’ online il nuovo portale: La Statale Archivi

La Statale Archivi si propone come punto di raccolta del ricco patrimonio documentale conservato presso Biblioteche, dipartimenti e centri di servizio dell’Università degli Studi di Milano.

tumblr_otpc5xXdXu1sfie3io1_1280

Si tratta di 50 archivi per un totale di oltre 150.000 unità archivistiche. Questo costituisce solo la base, la volontà è quella di aumentare sia il numero degli inventari sia la produzione della documentazione scientifica di approfondimento. La Statale Archivi accoglierà progressivamente anche gli inventari di altri fondi archivistici conservati in Statale.

Il portale costituisce la nuova forma di accesso alla conoscenza, possibile attraverso il digitale; vengono abbattute le rigide differenze tra biblioteche e archivi, nel sito infatti è possibile navigare tra immagini digitalizzate, descrizioni d’inventari e proposte di attività di approfondimento.

Accanto all’Archivio storico dell’Ateneo, le cui carte partono dalle Regie Scuole ottocentesche che precedettero la fondazione dell’Università per arrivare agli anni Sessanta, si trovano archivi che spaziano dall’Egittologia, tra cui vi segnaliamo il fondo Edel Elmar, alla filologia, dall’arte alla filosofia, all’editoria, come l’archivio fotografico “La Notte”,  alla grafica, fino a giungere ad un insolito accostamento tra Archivi e cucina: le 101 ricette letterarie raccolte in Mangiarsi le parole volume curato da Luca Clerici, docente di Letteratura italiana contemporanea all’Università degli Studi di Milano.