Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia


1 Commento

Lexicon Totius Latinitatis

lexicon_forcellini

Ritratto di Egidio Forcellini

Nel sito dell’Archivio di Stato di Torino è disponibile la digitalizzazione del Lexicon Totius Latinitatis, considerato un fondamentale strumento per chiunque si dedichi alla lettura e alla traduzione di testi latini.

Opera del sacerdote padovano Egidio Forcellini (1705-1768), venne terminato nel 1761 e pubblicato postumo nel 1771.
L’opera conobbe nel corso del XIX secolo diverse edizioni accresciute, come quella di inizio Ottocento curata da Giuseppe Forlanetto o quelle di Vincenzo De Vit e Reinhold Klotz della seconda metà del secolo.

Di seguito i link ai tomi:
Tomo primo, A-C
Tomo secondo, D-L
Tomo terzo, M-R
Tomo quarto, S-Z

Ricordiamo che in biblioteca è consultabile l’edizione cartacea, con collocazione
10L. PAL.B. 0022.

Annunci


Lascia un commento

Studi di storia medioevale e di diplomatica – Nuova serie

homepageImage_it_IT.png.pagespeed.ce.6PcaOK4UGk

Studi di Storia Medioevale e di Diplomatica – nuova serie è una rivista Open Access pubblicata con cadenza annuale dal Dipartimento di Studi Storici dell’Università degli Studi di Milano sulla piattaforma di “Riviste UNIMI”, nel rispetto dei criteri necessari per l’accreditamento tra le riviste scientifiche.

La pubblicazione si connota per la stretta interrelazione tra due aree disciplinari, distinte ma contermini: quella degli storici medievisti e quella dei paleografi, diplomatisti, codicologi.

La nuova serie nasce come prosecuzione dell’omonima pubblicazione promossa nel 1976 da Giuseppe Martini, Giorgio Costamagna, Maria Franca Baroni e Gigliola Soldi Rondinini, professori dell’Università degli Studi di Milano. Tutti agli articoli apparsi nella serie cessata, uscita con regolarità fino al 2001, sono ora disponibili in formato .pdf ricercabile nella sezione Archivio del sito.

Il Comitato Scientifico è composto da Giuliana Albini (direttore responsabile) e Beatrice Del Bo, Marta Calleri, Cristina Carbonetti, Nadia Covini, Andrea Gamberini, Clelia Gattagrisi, Paolo Grillo, Liliana Martinelli, François Ménant, Hannes Obermair, Roberto Perelli Cippo, Daniel Pinol, Antonella Rovere, Francesco Senatore, Francesca Vaglienti, Martin Wagendorfer.

Il Comitato di Redazione è composto da Elisabetta Canobbio, Marta Mangini (segretaria), Fabrizio Pagnoni.

Per contatti e per sottoporre proposte di pubblicazione scrivere a redazione.ssmd@unimi.it.


2 commenti

De re diplomatica

Ritratto di Jean Mabillon

Ritratto di Jean Mabillon

Dall’Archivio di Stato di Torino, segnaliamo la versione digitale dell’opera De re diplomatica di Jean Mabillon.

Pubblicato nel 1681 (prima edizione, con un Supplemento nel 1704) il De re Diplomatica – opera in sei volumi del monaco benedettino della congregazione di San Mauro Jean Mabillon (1632-1707) – è ritenuto il testo fondante della paleografia e della diplomatica o, perlomeno, il testo in cui venne definito e sistematizzato l’assetto metodologico di tale disciplina.

In biblioteca sono presenti il vol. VI (edizione 1681 e 1709) e i supplementi in versione cartacea, con collocazione:
10L. E.P.PAL. 0021
10L. E.P.PAL. 0021 A

10L. E.P.F.RIZZI. A.0029


Lascia un commento

Scriptorium: Medieval and Early Modern Manuscripts Online

Provenance Image Database: Cambridge, Queens’ College, bookplate

E’ un archivio digitale di miscellanee di manoscritti e di “commonplace books” che vanno dal 1450 circa al 1720. I manoscritti provengono dalla Cambridge University Library, dalla Brotherton Library in Leeds, e da altri archivi come quello di Holkham Hall in Norfolk.
Completa il sito una sezione didattica sui manoscritti e la paleografia.