Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia


Lascia un commento

1914-1918 International Encyclopedia of the First World War

Questo slideshow richiede JavaScript.

International Encyclopedia of the first World War è un progetto internazionale, che si fonda sull’Open Access, che permette all’utente di conoscere ed approfondire da molteplici punti di vista la Prima Guerra Mondiale. E’ frutto della collaborazione di più di mille autori, editori provenienti da più di cinquanta nazioni.

Quello che colpisce maggiormente, è l’impianto del sito, basato sul Semantic Media Wiki, un approccio che abbandona l’impianto lineare in favore di una costruzione della conoscenza basata sulle scelte dell’utente.

Annunci


Lascia un commento

Un giornale per la Public History

public.png

Public History Weekly  è una rivista online open access; lo scopo del progetto viene esplicitato nella sezione About us :

Public History Weekly – We want to build bridges between as many academic language communities as possible, net community and digital skepticism, research and application, politics and science, and the school and the university. Look forward to the weekly multi-lingual contributions of our authors from around the world and get the journal through your comments to a place of lively debate.

Molto utile è la sezione Issues, in cui è possibile ricercare gli articoli tramite argomento.

Un piccolo tributo a Michael Ende è la sezione Wilde 13, in cui ogni 13 del mese viene pubblicato un articolo da un autore ospite, la cui identità non viene rivelata fino al momento della pubblicazione.

Studiare storia non si riduce alla semplice lettura di un manuale, l’integrazione dello studio e dell’insegnamento, attraverso le nuove tecnologie, è cruciale per questa disciplina seguendo i principi della crossmedialità e dell’interdisciplinarietà.

 


Lascia un commento

Nuremberg Trials Project

La Biblioteca di Giurisprudenza di Harvard, Harvard Law School Library , custodisce circa un milione di pagine di documenti relativi al Processo di Norimberga.

The Harvard Law School Library’s Nuremberg Trials Project is an open-access initiative to create and present digitized images or full-text versions of the Library’s Nuremberg documents, descriptions of each document, and general information about the trials.

E’ possibile consultare il materiale online, oppure, è possibile scaricarlo in formato PDF.

Il materiale digitalizzato, è ricercabile, attraverso diversi criteri :


Lascia un commento

RM Reti Medievali

logo

Reti Medievali è un’iniziativa scientifica avviata nel 1998 da un gruppo di studiosi appartenenti alle Università di Firenze, Napoli, Palermo, Venezia e Verona, per rispondere al disagio provocato dalla frammentazione dei linguaggi storiografici e degli oggetti di ricerca. Dal 2001 la redazione si è allargata a studiosi di altri atenei, italiani e stranieri, pronti a confrontarsi tra loro di là dai rispettivi specialismi cronologici, tematici e disciplinari, anche per sperimentare insieme l’uso delle nuove tecnologie informatiche nelle pratiche di ricerca e di comunicazione del sapere.

RM Rivista e RM E-Book pubblicano in internet, ad accesso aperto, con licenza Creative Commons Attribution 4.0 International, esclusivamente testi e materiali vagliati (peer-reviewed) dalla redazione e da un referee board indipendente.
L’Agenzia Nazionale di Valutazione del sistema Universitario e della Ricerca (ANVUR) ha collocato RM Rivista tra le riviste scientifiche di qualità più elevata (Fascia A) per l’area “11 – Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche”.

RM Open Archive è un archivio ad accesso aperto, dedicato agli studi medievistici, è stato realizzato nell’ambito della ricerca condotta per il PRIN 2011 Concetti, pratiche e istituzioni di una disciplina: la medievistica italiana nei secoli XIX e XX, coordinato dal Prof. Roberto Delle Donne dell’Università di Napoli Federico II.

Tra le società che pubblicano sul sito troviamo:

Società italiana degli storici medievisti

Consulta per il Medioevo e l’Umanesimo latini

Società Italiana di Filologia Romanza

Associazione Italiana dei Paleografi e Diplomatisti

Mediävistenverband e.V. (Associazione dei medievisti tedeschi)

 


Lascia un commento

Unpaywall: una risorsa Open Source e No profit

Il database di Unpaywall è stato sviluppato a partire da circa 50.000 giornali scientifici, depositati in archivi Open Access, oltre all’utilizzo dei dati raccolti da PubMed Centralthe DOAJ,Crossref  and DataCite.

E’integrato con migliaia di sistemi librari e siti di ricerca.

Come si utilizza?

Il funzionamento è molto semplice, attraverso l’estensione con il browser Chrome. In questo modo, quando si visita una pagina web, relativa a un articolo scientifico di nostro interesse, se questo è disponibile online gratis, appare un lucchetto aperto da cliccare, che ci reindirizza alla risorsa gratuita. Lo sfondo del lucchetto, varia in relazione al tipo di strategia utilizzata per la pubblicazione Open Access.


Lascia un commento

Cromohs: Cyber Review of Modern Historiography

cromohs_cover

Cromohs è una  rivista annuale, peer-review e open-access edita da Firenze University Press dal 1996.

Grazie a un nuovo comitato editoriale, Cromohs è diventato, dal 2015, un periodico internazionale pubblicato in inglese, punto focale e forum per la storia intellettuale e culturale dal XIV al XIX secolo, pensata in una prospettiva globale.

I campi di interesse della rivista riguardano la storia interculturale, intersecandosi con la storia della conoscenza, emozioni, credenze religiose, etnografia, cartografia, ambiente, cultura materiale e arti.

Ogni fascicolo include una sezione per discussioni critiche e recensioni di volumi.


Lascia un commento

Itinerari di ricerca storica: rivista open access di scienze storiche, geografiche e sociali

itinerari di ricerca storicaItinerari di ricerca storica è una rivista pubblicata a partire dal 1987 ed attualmente distribuita con licenza creative commons.
Curata dal dipartimento di storia, società,e studi sull’uomo dell’Università del Salento, si occupava originariamento di studi sul mezzogiorno italiano, per poi ampliare il proprio raggio d’azione anche alla storia europea ed extraeuropea.

Attualmente sono disponibili online i fascicoli a partire dal 2013 (selezionare Browse /By Issue); in futuro saranno disponibili gli arretrati a partire dal primo numero.

I contributi, sottoposti a processo di peer-review, devo trattare i temi relativi a storia, geografie e scienze sociali dal medioevo all’età contemporanea.