Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia


Lascia un commento

Portale Numismatico dello Stato

image_gallery

Da “Galleria multimediale”

E’ un portale promosso dalla Direzione Generale per le Antichità del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.

Fornisce l’accesso a una serie di risorse relative al patrimonio numismatico italiano.

  • Notiziario del Portale Numismatico dello Stato: “un contenitore di comunicazioni istituzionali, approfondimenti, segnalazioni, contributi, mostre virtuali e dossier monografici pubblicati sul Portale”;
  • Vetrine virtuali: “un accesso diretto alle raccolte numismatiche italiane pubbliche viste come parte integrante del contesto museale o istituzionale di appartenenza”;
  • Bollettino di Numismatica: “nato per soddisfare l’esigenza di far conoscere e rendere fruibile una categoria di documenti di grandissima importanza storica e storico-artistica quali sono le monete, specchio insostituibile della vita economica, sociale ed artistica dei vari Stati nelle diverse epoche”;
  • Banca Dati Iuno Moneta: “un grande contenitore destinato ad accogliere tutte le collezioni numismatiche di interesse nazionale, pubbliche o private, sottoposte a tutela da parte dell’Amministrazione per i Beni Culturali”.

 

Annunci


Lascia un commento

Fitzwilliam museum: Coins and Medals

Tavola tratta da Rivista italiana di numismatica del 1888. Da Wikipedia.org

Tavola tratta da Rivista italiana di numismatica del 1888. Da Wikipedia.org

Il Fitzwilliam museum è il più importante della rete dei musei che fanno capo all’Università di Cambridge.
Fondato nel 1816 grazie alla donazione del 7. visconte Fitzwilliam, ospita oggi circa 470.000 visitatori l’anno ed è a ingresso gratuito.

Il museo, oltre che per le arti, è famoso soprattutto per la sezione di Monete e medaglie.
Il Department of Coins and Medals contiene monete in diverse forme, provenienti da ogni parte del mondo, dall’antichità all’età moderna e medaglie fino al Rinascimento. Con le sue ricche collezioni e la biblioteca, il Dipartimento rappresenta un centro di ricerca fondamentale per gli studiosi di numismatica.

Il sito fornisce l’accesso a interessanti risorse, tra cui:


3 commenti

Hermitage Museum: collezioni digitali

hermitage

Il Museo dell’Ermitage di San Pietroburgo ospita una delle più importanti collezioni d’arte del mondo: si contano più di 3 milioni tra opere d’arte e manufatti.

In particolare la collezione di Numismatica è una delle più ricche del paese. E’ costituita da monete russe, orientali, occidentali e provenienti dall’antica Grecia; presso il museo sono custodite anche medaglie commemorative, distintivi e una varietà di sigilli. Nella sezione del sito dedicata alle Collezioni digitali è possibile scorrerla  selezionando il tipo di materiale e il paese d’origine.

La virtual gallery presenta immagini ad alta risoluzione anche di manoscritti e stampe orientali. Naturalmente molte altre sono le opere d’arte digitalizzate, dai dipinti ai manufatti, ai costumi.


1 Commento

Istituto Banco di Napoli

Alcuni libri maggiori de creditori

Alcuni libri maggiori de creditori

L’Archivio Storico del Banco di Napoli rappresenta la più imponente raccolta archivistica di documentazione bancaria esistente al mondo. In circa trecentotrenta stanze sono raccolti e catalogati documenti bancari che vanno dalla metà del 1500 ad oggi.

Il sito fornisce informazioni sui banchi pubblici sorti tra il 1500 e il 1600 e sulla nascita, con l’unità d’Italia, del Banco di Napoli. Nel 1866, fu riconosciuto come istituto di emissione e nel 1926 fu dichiarato istituto di credito di diritto pubblico.

Alcune sezioni sono dedicate alle caratteristiche particolari dei documenti conservati nell’Archivio Storico e alle monete che circolavano nel regno di Napoli nei primi anni del 1500.

Nella e-Library è possibile visualizzare e in molti casi scaricare diverse pubblicazioni realizzate a cura dell’Istituto o da operatori dell’Archivio Storico o da ricercatori e studiosi a partire da materiali presenti in archivio.


Lascia un commento

Numismatica: risorse consigliate dalla prof.ssa Lucia Travaini

Doppio ducato della zecca di Bologna - Museo Civico Archeologico di Bologna

Doppio ducato della zecca di Bologna – Museo Civico Archeologico di Bologna

La prof.ssa Lucia Travaini, docente presso la nostra Università, consiglia alcuni siti internet e banche dati open access per lo studio della Numismatica, insieme ad alcune informazioni per utilizzarli al meglio.

REPERTORI DI IMMAGINI

Gallerie di immagini molto ricche possono essere trovate sui cataloghi delle case d’asta. L’uso di immagini deve essere sempre corredato da indicazione della fonte e, ove possibile, dei dati della moneta (peso/diametro). Per la pubblicazione si raccomanda di chiedere il permesso alle case d’asta.

SOCIETÀ, ISTITUTI E ORGANIZZAZIONI

OPAC DI BIBLIOTECHE SPECIALIZZATE

COLLEZIONI ONLINE

RITROVAMENTI MONETALI

PORTALI TEMATICI E BIBLIOGRAFIE

Nell’ambito del Corso di Numismatica Medievale e Moderna, segnaliamo le seguenti lezioni:

  • martedì 12 marzo ore 14.30, Monica Baldassarri, I ritrovamenti monetali: contesti, associazioni, datazioni e iconografia
  • giovedì 21 marzo ore 10.30, Federico Pigozzo, Iconografia delle monetazioni signorili venete


Lascia un commento

Corpus Nummorum Italicorum

All’interno del Portale Numismatico dello Stato è possibile consultare la monumentale opera di numismatica.
Scritta da Vittorio Emanuele III di Savoia coadiuvato dai più esperti numismatici dell’epoca, costituisce il primo tentativo di un catalogo generale delle monete medievali e moderne coniate in Italia o da italiani in altri Paesi.
L’opera, ancora oggi fondamentale per lo studio e la classificazione delle emissioni delle diverse Zecche italiane a partire dal Medioevo, era inizialmente prevista in 10-12 volumi, ma rimase incompiuta a causa dello scoppio della Seconda guerra mondiale.

Ecco l’elenco dei volumi digitalizzati:

Vol. I – Casa Savoia
Ed. 1910, pp. 532, Tav. I-XLII

Vol. II – PIEMONTE-SARDEGNA (zecche d’oltremonti di Casa Savoia)
Ed. 1911, pp. 506, Tav. I-XLVIII

Vol. III – LIGURIA – ISOLA DI CORSICA
Ed. 1912, pp. 620, Tav. I-XXIX

Vol. IV – LOMBARDIA (zecche minori)
Ed. 1913, pp. 588, Tav. I-XLV, Tav. Suppl. I-III

Vol. V – LOMBARDIA (Milano)
Ed. 1914, pp. 474, Tav. I-XXXII, Tav. Suppl. I

Vol. VI – VENETO (zecche minori)- DALMAZIA – ALBANIA
Ed. 1922, pp. 682, Tav. I-XXXV

Vol. VII – VENETO (Venezia, Parte I – dalle origini a Marino Grimani)
Ed. 1915, pp. 583, Tav. I-XX

Vol. VIII – VENETO (Venezia, Parte II – da Leonardo Dona’ alla chiusura della zecca)
Ed. 1917, pp. 686, Tav. I-XLV

Vol. IX – EMILIA (Parte I) Parma e Piacenza Modena e Reggio
Ed. 1925, pp. 792, Tav. I-XLIV

Vol. X – EMILIA (Parte II) Bologna e Ferrara Ravenna e Rimini
Ed. 1927, pp. 763, Tav. I-XLVIII

Vol. XI – TOSCANA (zecche minori)
Ed. 1929, pp. 452, Tav. I-XXVII

Vol. XII – TOSCANA (Firenze)
Ed. 1930, pp. 508, Tav. I-XXXIV

Vol. XIII – MARCHE
Ed. 1932, pp. 596, Tav. I-XXXI

Vol. XIV – UMBRIA – LAZIO (zecche minori)
Ed. 1933, pp. 295, Tav. I-XX

Vol. XV – Roma, Parte I (dalla caduta dell’ Impero d’ Occidente al 1572)
Ed. 1934, pp. 552, Tav. I-XXVIII

Vol. XVI – Roma, Parte II (dal 1572 al 1700)
Ed. 1936, pp. 523, Tav. I-XL

Vol. XVII – Roma, Parte III (dal 1700 al 1870)
Ed. 1938, pp. 319, Tav. I-XXXVI

Vol. XVIII – ITALIA MERIDIONALE CONTINENTALE (zecche minori)
Ed. 1939, pp. 411, Tav. I-XXIII

Vol. XIX – ITALIA MERIDIONALE CONTINENTALE (Napoli, Parte I – dal ducato napoletano a Carlo V)
Ed. 1940, pp. 427, Tav. I-XVI

Vol. XX – ITALIA MERIDIONALE CONTINENTALE (Napoli, Parte II – da Filippo II alla chiusura della zecca)
Ed. 1943, pp. 699, Tav. I-XXXII