Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia


Lascia un commento

Periodico quotidiano Il Lavoro di Genova

Centro_bib_Genova_Lavoro01.jpg_1944328842

Il Centro sistema bibliotecario della Provincia di Genova ha digitalizzato l’importante quotidiano genovese Il Lavoro, in particolare gli esemplari custoditi presso Sala dell’Archivio di Palazzo Doria Spinola, che coprono gli anni dal 1907 al 1958.

Il quotidiano genovese Il Lavoro, (1903-1992) uscì sotto la direzione del parlamentare socialista Giuseppe Canepa, diventando anche sotto il regime fascista la voce delle istanze sociali e sindacali dei portuali genovesi. In seguito organo della federazione socialista ligure, dal 1947 al 1968 ebbe come direttore Sandro Pertini.

Dal 1992 fu assorbito dal quotidiano La Repubblica.

Annunci


1 Commento

BIM – Bibliotheca Italica Manuscripta: descrivere, documentare, valorizzare i manoscritti medievali d’Italia

angelica_vallicelliana_bim01-jpg_1944329962

La collezione ospita le riproduzioni digitali di manoscritti greci e latini conservati in Italia realizzate nell’ambito del progetto PRIN 2010-2011 “Bibliotheca Italica Manuscripta”, con il contributo delle biblioteche di conservazione coinvolte.

Si tratta di un progetto non ancora concluso e in corso di aggiornamento; l’accesso avviene dal portale Internet culturale.

Ad oggi le digitalizzazioni provengono dal posseduto di due biblioteche italiane.

  • Biblioteca Angelica: “127 codici prodotti fra il IX e il XVI secolo, provenienti per lo più dalle raccolte di Egidio da Viterbo (1469-1532), Angelo Rocca (1545-1620), Domenico Passionei (1682-1761)”.
  • Bibloteca Vallicelliana: “134 volumi (molti strutturalmente compositi, diversi di origine italogreca), distribuiti fra l’VIII e la fine del XVIII secolo, cui si aggiungono i materiali manoscritti che compongono il lascito di Leone Allacci (ca. 1586 – 1669)”. I documenti riprodotti fin ora sono 57.


Lascia un commento

Raccolta di spartiti della Prima guerra mondiale

Bncf_Eu_Spartiti01_jpg_1944330674

Concludiamo il nostro itinerario attraverso le collezioni relative alla Prima guerra mondiale, con una raccolta di spartiti digitalizzati dalla Biblioteca nazionale centrale di Firenze, tra cui il canto nazionale Viva il re! su versi di Giosuè Carducci.

Questa collezione composta da 339 spartiti raccoglie composizioni musicali di noti compositori italiani tra cui Alfredo Casella, Mario Castelnuovo Tedesco e Riccardo Zandonai.
Sono incluse marce militari, inni di guerra, canti popolari e canzoni per voce e pianoforte, opere corali e liriche, brani didattici e canzoni corali per l’infanzia.


Lascia un commento

Emeroteca digitale del Molise

Campobasso_Albino_Periodici01_jpg_1944329964

La Biblioteca Albino di Campobasso ha digitalizzato 181 periodici appartenenti al fondo Periodici Molisani, comprendente 761 testate.

Il fondo è una fonte documentaria di primaria importanza per lo studio del recente passato regionale e costituisce un’espressione concreta e tangibile del tessuto sociale, politico, economico e culturale del Molise.

Ecco alcuni dei titoli più rappresentativi:

  • Giornale economico rustico del Sannio
  • Il sannita
  • Gazzetta della provincia di Molise

Si tratta di riviste pubblicate fra il 1820 e il 1960, a cui se ne aggiungono altre, non appartenenti alla Biblioteca Albino, per un totale di 219 periodici molisani (comparsi fra il 1820 e il 1958), di cui 72 nati nell’Ottocento.