Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia


Lascia un commento

The Suffrage Postcard Project

220px-Milhousdrawing

It Doesn’t Unsex Her–a women’s suffrage postcard from 1915. Fonte: Wikipedia

Il sito The Suffrage Postcard Project è un’iniziativa a cura di Kristin Allukian, The University of South Florida e Ana Stevenson, University of the Free State, South Africa.

Il progetto si concentra sulle illustrazioni e immagini di mascolinità e paternità che circolarono negli Stati Uniti durante i primi anni del Novecento, nelle cartoline pro e anti suffragio.
Molto fu detto e pubblicato sulla rappresentazione delle donne, ma gli studiosi spesso trascurarono l’aspetto della virilità, che fu ugualmente centrale nella costruzione del dibattito.
Le immagini contenute nel sito furono pubblicate tra il 1909 e il 1919, la decade che portò all’approvazione del XIX emendamento della Costituzione che concesse il voto alle donne.

Oltre alla ricerca è possibile scorrere le collezioni o le cartoline; il sito è inoltre corredato da un’interessante bibliografia sull’argomento.

Annunci


Lascia un commento

Nuovi archivi digitali sulla storia delle donne

National_Women's_Suffrage_Association

National Women’s Suffrage Association. en.wikipedia.org

Su iniziativa della nostra Biblioteca e grazie alla generosa donazione della professoressa Elena Brambilla, ordinaria di Storia moderna e di storia delle donne e dell’Identità di genere, sono disponibili, nella Biblioteca Digitale dell’Ateneo, tre nuovi archivi digitali.

Si tratta di:

Ricordiamo ai nostri utenti che le risorse sono raggiungibili dai computer in rete d’Ateneo, o da casa, effettuando l’accesso off-campus.


1 Commento

Susan B. Anthony: una vita per i diritti delle donne

Susan B. Anthony - Library of Congress

Susan B. Anthony – Library of Congress

Susan Brownell Anthony, instancabile attivista per il diritto di voto alle donne statunitensi, nacque nel 1820 a South Adams. Dopo molto anni dedicati all’insegnamento, divenne una delle principali attiviste per l’abolizione della schiavitù, per la parità tra i sessi, e la difesa dei diritti delle donne.

Fondò e diresse, a partire dal 1868, il giornale “The revolution”.
Il momento di maggiore drammaticità, negli anni dell’attivismo a favore del suffragio femminile, avvenne nel 1872 dopo un tentativo di voto alle elezioni presidenziali, ancora precluse alle donne: arrestata e processata, rispose al giudice che le chiedeva “You voted as a woman, did you not?” con le parole “No, sir, I voted as a Citizen of the United States“.

(Informazioni biografiche tratte da:
Willard, Frances E, and Mary A. R. Livermore. A Woman of the Century: Fourteen Hundred-Seventy Biographical Sketches Accompanied by Portraits of Leading American Women in All Walks of Life. Detroit: Gale Research Co, 1967. Print.
Biographical Encyclopedia of the United States. Chicago: American Biographical Pub. Co, 1901. Print.)

Per approfondire la vita e le idee di Susan Anthony, segnaliamo alcune utili risorse online:

Segnaliamo anche la principale opera alla quale ha collaborato la Anthony, History of Woman Suffrage, disponibile online in formato full text, digitalizzazione della copia posseduta dalla biblioteca della University of Toronto: