Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia


1 Commento

Archivi degli architetti: documenti e progetti storici dei protagonisti del design

In occasione della settimana milanese del design segnaliamo il portale Archivi degli architetti del sistema archivistico nazionale.

Il sito si propone come punto di accesso a collezioni conservate in sedi diverse, accomunate da soggetti produttori riconducibili all’ambito dell’architettura, dell’ingegneria e del design.

“Gli archivi degli architetti e degli ingegneri costituiscono un particolare punto di accesso alla storia dell’architettura, del paesaggio, delle città e delle infrastrutture, che oggi caratterizzano il nostro Paese. Sono la lente di ingrandimento attraverso cui osservare, con informazioni di prima mano, le trasformazioni e le vicende del passato ma permettono anche di ripensare e riprogettare un futuro prossimo o lontano”. Archivi degli architetti – il portale.

Le sezioni in cui è suddiviso il sito, e che compaiono nell’immagine all’inizio di questo post, permetto di navigare tra profili biografici e tematici, e di vedere bozze e progetti riprodotti in formato digitale.

Ricordiamo inoltre che la sede di via Festa del Perdono della Statale ospita anche quest’anno l’evento della rivista Interni, intitolato Material/Immaterial: per tutte le informazioni http://www.unimi.it/news/4574.htm

Annunci


Lascia un commento

La biblioteca dell’architetto del Rinascimento

Antichi libri nella biblioteca del Merton College a Oxford

Antichi libri nella biblioteca del Merton College a Oxford. (Wikipedia)

Segnaliamo la mostra virtuale, realizzata sulla piattaforma MOVIO, che ha come tema l’architettura nei trattati rinascimentali, raccontata attraverso i volumi conservati nella Biblioteca Universitaria di Padova.

La biblioteca dell’architetto del Rinascimento guarda al passato, ai grandi modelli dell’Antichità nelle forme e negli stili, per dare vita ad un’architettura  nuova e moderna, costruita anche attraverso la pratica edificatoria quotidiana al servizio di una ricca committenza sia religiosa che laica, pubblica come privata, prodotto delle mani di colui che non solo è un tecnico, perfetto conoscitore di materiali e geometrie, ma anche un artefice e un artista, signore dello spazio e inventore di prospettive, uomo di cultura e intellettuale a tutto tondo.

La mostra si articola in cinque sezioni; completano l’esposizione una sezione dedicata agli autori e una dedicata ai volumi, con note di possesso, timbri e legature.

Molto interessante, tra i materiali a corredo della mostra, un Piccolo lessico del libro antico.


Lascia un commento

Quattro passi per Milano. Memorie di una città che cambia

LOM60_3409_1-s

In occasione di Expo 2015 dedichiamo un post alla città di Milano: segnaliamo un itinerario, da LombardiaBeniCulturali, alla scoperta dei più preziosi edifici del tessuto urbano milanese, esemplificativi dei vari stili che si sono succeduti nel panorama edilizio della città.

Interrogandoci su tale sfida, senza fare classifiche o dare giudizi di merito, abbiamo estratto i documenti emessi dalla Sovrintendenza nello scorso secolo, registrando l’attività vincolistica fino all’anno 2000. Presentiamo qui tali edifici vincolati, integrando la rassegna con altri altrettanto di rilievo presentati nella “Guida rossa” Touring, dedicata a Milano. Siamo coscienti di aver fatto una scelta, non certamente esaustiva, ma è un inizio da cui cominciare a interrogarci sul futuro della nostra città partendo dal passato.