Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia


Lascia un commento

Un viaggio nello Spazio: Archivio Storico della Nasa

Questo slideshow richiede JavaScript.

Si sente molto parlare di spazio, in questa estate 2018: l’eclissi lunare di venerdì 27 Luglio, la minima distanza raggiunta da Marte, dalla Terra, martedì 31 Luglio.

Vi proponiamo di seguito una risorsa digitale, in linea con questo argomento! 

NASA History è l’archivio storico, realizzato dalla Nasa, che contiene fotografie digitalizzate e l’accesso ai documenti, dal 1958 ai giorni nostri. Ogni foto viene accompagnata da una descrizione, e da una serie di link, che consentono al lettore di approfondire l’argomento. Nel caso di una particolare ricerca da effettuare, è possibile affidarsi allo staff del Nasa History Program, nella sezione Media Resources, si trovano tutti i riferimenti per poterli contattare.

 

 

 

Annunci


Lascia un commento

Ellis Island Archive

Manifest826x300

Dal 1892 al 1954, più di 12 milioni di immigrati entrarono negli Stati Uniti attraverso  Ellis Island, una piccola isola all’ingresso del porto di New York, collocata nella baia superiore, vicino alla costa del New Jersey, all’ombra della Statua della Libertà.

The Ellis Island National Museum of Immigration, racconta, attraverso mostre permanenti, l’esperienza degli immigrati dallo sbarco sulle coste americane agli sforzi compiuti per costruire comunità e diventare cittadini della nuova nazione.

Nel portale della Fondazione è possibile consultare l’enorme Ellis Island Archive: l’archivio contiene le liste di più di 51 milioni di persone, tra immigrati, passeggeri e membri dell’equipaggio che fecero tappa sull’isola tra il 1892 e il 1957. Si tratta della digitalizzazione dei cosiddetti “ship manifests”, liste di passeggeri di cui le compagnie di navigazione erano in possesso.

I record contengono il nome del passeggero, la data di arrivo, il nome della nave, l’età anagrafica e altre informazioni; per effettuare una ricerca è necessario creare un account.

Segnaliamo infine un altro nostro post di anni fa sull’argomento, Ellis Island Photographs.


Lascia un commento

Digital Public Library of America

La Digital Public Library of America (DPLA) fornisce un unico accesso alle collezioni digitali americane. Le risorse all’interno del portale sono rappresentative del patrimonio culturale della nazione e sono accessibili e fruibili in modalità open access.

La DPLA, lanciata nel 2013, contiene oggi circa 16 milioni di oggetti digitali, provenienti da 2.300 istituzioni, tra cui biblioteche, archivi, musei, accessibili liberamente a studenti, insegnanti, ricercatori e al vasto pubblico.

I documenti sono ricercabili attraverso una mappa e una timeline oppure per argomento.
Il sito cura delle mostre virtuali tematiche sulla storia americana con il supporto di varie fonti documentali, tra cui lettere, fotografie, poster, storia orale, video clip, musica e molto altro.

Il materiale è coperto dalla licenza Creative Commons Attribution 3.0. Ulteriori informazioni sono consultabili alla pagina DPLA Terms of Service.


Lascia un commento

The Hawaiian gazette

 

thumbnail

Tra le collezioni digitalizzate della Library of Congress troviamo il periodico The Hawaiian gazette, che ci permette di conoscere la storia dell’arcipelago delle Hawaii, facenti parte degli Stati Uniti d’America dal 1959.

Il periodico fu pubblicato a Honolulu, principalmente in inglese, a partire dal 1865 fino al 1918.
Durante i 53 anni della sua esistenza, la rivista ha documentato le quattro monarchie Hawaiane, il rovesciamento del Regno, l’annessione agli Stati Uniti d’America e la nascita del Territorio delle Hawaii.

Oltre alle notizie locali e internazionali, sono riportate notizie riguardanti gli orari e la programmazione delle navi, le statistiche di import e export, le cifre relative al consumo dello zucchero e un’ampia varietà di pubblicità commerciale.


Lascia un commento

American Journeys: documenti delle esplorazioni nel continente americano

Nel Portale American Journeys, fondato dall’ U.S. Institute of Museum & Library Services e da donatori privati,è possibile trovare immagini e documenti digitalizzati relativi alle esplorazioni del continente americano. American Journeys è un progetto realizzato grazie ad una collaborazione tra la  Wisconsin Historical Society ed il National History Day statunitense.

Tra i 150 documenti scritti (libri e manoscritti) si trovano anche il diario di bordo della prima spedizione di Cristoforo Colombo (tratto da una pubblicazione del 1906) o la lettera di Colombo a Santangel del 1493. Ogni documento è corredato d auna ricca scheda informativa, che comprende anche le corrette modalità di citazione dei documenti ed i diritti di utilizzo delle immagini.

Interessante anche la sezione dedicata ai docenti (pensata principalmente per l’ambito statunitense), con esempi di lezioni su temi trasversali realizzate utilizzando i materiali contenuti nel sito.


Lascia un commento

Lincolniana at Brown

Abraham Lincoln. http://it.wikipedia.org

Abraham Lincoln. http://it.wikipedia.org

Lincolnkën⟩, Abraham. – Statista statunitense (Hodgensville, Kentucky, 1809Washington1865), sedicesimo presidente degli Stati Uniti d’America. Avvocato autodidatta, convinto antischiavista, fu deputato per i whig dal 1834 al 1842 al parlamento dell’Illinois e successivamente al Congresso (1846-49), mentre dal 1856 aderì al nuovo partito repubblicano. La sua elezione a presidente nel 1860 provocò una sollevazione degli stati schiavisti, cui seguì la creazione di una confederazione indipendente e la guerra di secessione. Nel 1863 L. emanò il proclama di emancipazione dei neri, che aboliva la schiavitù limitatamente, però, agli Stati scissionisti. Riconfermato presidente nel 1864, l’anno successivo fece approvare al Congresso l’emendamento alla Costituzione che sanciva l’abolizione della schiavitù in tutta l’Unione americana. Fu ucciso poco dopo la resa definitiva dei sudisti.

Voce dall’Enciclopedia Treccani

Il Center for Digital Scholarship della Brown University ha una ricchissima collezione di materiali digitalizzati relativi al Presidente americano. Continua a leggere


Lascia un commento

Samuel J. May Anti-Slavery Collection

cover_02

La biblioteca della Cornell University possiede una delle più ricche collezioni al mondo di documenti abolizionisti e riguardanti la Guerra civile americana.

La collezione, in origine appartenuta al reverendo Samuel Joseph May, comprende più di 10.000 titoli, tra cui sermoni, position papers, offprints, newsletter della locale Anti-Slavery Society, antologie di poesie, testimonianze di schiavi emancipati, volantini e altri materiali che documentano le implicazioni sociali e politiche del movimento antischiavista.

Le modalità di ricerca sono due: ricerca per autore, titolo o data oppure il browse.