Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia


Lascia un commento

“Oltre il pregiudizio: il caso Medioevo”

 

Clicca sull'immagine per leggere e scaricare la rivista

“Oltre il pregiudizio: il caso Medioevo” è il titolo dell’ultima rivista di “Via Borgogna 3”, magazine della “Casa della cultura”.

Con questo numero della rivista la riflessione storiografica entra anche in viaBorgogna3: in queste pagine riportiamo la discussione svoltasi durante il ciclo curato in Casa della Cultura da Mariateresa Beonio Brocchieri e Massimo Campanini. I quattro incontri hanno messo a fuoco uno dei grandi nodi della storiografia, il Medioevo, con l’obiettivo di smontare un pregiudizio che risale alle battaglie ideali e culturali degli umanisti e degli illuministi ma che è ancora largamente diffuso. ( Tratto da L’editoriale di apertura del fascicolo n9 di viaBorgogna3, di Ferruccio Cappelli)

I tips di Bibliostoria

 

Clicca sull'immagine per leggere e scaricare la rivista

Annunci


Lascia un commento

La bussola di internet

imm_1

Abbiamo aggiornato la nostra pagina “La bussola di internet” , consigliamo di visitarla per non perdersi nel mare del webAccedendo alla sezione, potrai scaricare la prima delle nostre infografiche.  Attendiamo i vostri commenti, le vostre esperienze, i vostri suggerimenti sulla verifica delle fonti online.

 

 

 

 


Lascia un commento

Unpaywall: una risorsa Open Source e No profit

Il database di Unpaywall è stato sviluppato a partire da circa 50.000 giornali scientifici, depositati in archivi Open Access, oltre all’utilizzo dei dati raccolti da PubMed Centralthe DOAJ,Crossref  and DataCite.

E’integrato con migliaia di sistemi librari e siti di ricerca.

Come si utilizza?

Il funzionamento è molto semplice, attraverso l’estensione con il browser Chrome. In questo modo, quando si visita una pagina web, relativa a un articolo scientifico di nostro interesse, se questo è disponibile online gratis, appare un lucchetto aperto da cliccare, che ci reindirizza alla risorsa gratuita. Lo sfondo del lucchetto, varia in relazione al tipo di strategia utilizzata per la pubblicazione Open Access.


Lascia un commento

Aggiornamento Blog: kit di pronto intervento!

Nella sezione del nostro blog , la casetta degli attrezzi, abbiamo aggiornato la pagina  relativa al kit di pronto intervento, dove potete trovare software e applicativi utili per il vostro studio o lavoro.

update-1672385_960_720

Conoscevate già questi strumenti? Avete qualcosa da suggerirci?

Dateci un vostro feedback e fateci sapere cosa ne pensate!


Lascia un commento

E’ online, il nuovo portale: La Statale Archivi

La Statale Archivi si propone come punto di raccolta del ricco patrimonio documentale conservato presso Biblioteche, dipartimenti e centri di servizio dell’Università degli Studi di Milano.

tumblr_otpc5xXdXu1sfie3io1_1280

Si tratta di 50 archivi per un totale di oltre 150.000 unità archivistiche. Questo costituisce solo la base, la volontà è quella di aumentare sia il numero degli inventari sia la produzione della documentazione scientifica di approfondimento. La Statale Archivi accoglierà progressivamente anche gli inventari di altri fondi archivistici conservati in Statale.

Il portale costituisce la nuova forma di accesso alla conoscenza, possibile attraverso il digitale; vengono abbattute le rigide differenze tra biblioteche e archivi, nel sito infatti è possibile navigare tra immagini digitalizzate, descrizioni d’inventari e proposte di attività di approfondimento.

Accanto all’Archivio storico dell’Ateneo, le cui carte partono dalle Regie Scuole ottocentesche che precedettero la fondazione dell’Università, per arrivare agli anni Sessanta, si trovano archivi che spaziano dall’Egittologia, tra cui vi segnaliamo il fondo Edel Elmar, alla filologia, dall’arte alla filosofia, all’editoria, come l’archivio fotografico “La Notte”,  alla grafica, fino a giungere ad un insolito accostamento tra Archivi e cucina: le 101 ricette letterarie raccolte in Mangiarsi le parole volume curato da Luca Clerici, docente di Letteratura italiana contemporanea all’Università degli Studi di Milano.


Lascia un commento

Bibliografia per la tesi: strumenti utili

Il Servizio bibliotecario ha preparato una pagina che illustra i principali strumenti utili per gestire le bibliografie, salvare, archiviare e condividere le citazioni, inserire le referenze in un testo, scegliere tra i diversi formati citazionali messi a disposizione e modificarli in modo automatico.
Ecco i principali:

Segnaliamo che, grazie ad un accordo con Elsevier, la versione Institutional del software Mendeley per creare e gestire bibliografie è gratuitamente a disposizione di tutti gli utenti con casella di posta @unimi.it.
L’upgrade permette maggiori funzionalità: 100 GB di memoria e la possibilità di creare un illimitato numero di gruppi di lavoro.
Mendeley si propone anche come un ”academic social network”: dopo l’autenticazione è possibile accedere alla pagina University of Milan, seguire le ricerche di coloro che vi hanno aderito e recuperare citazioni preziose archiviate dagli altri aderenti al network.

Per gli utenti non appartenenti all’Università degli studi di Milano è sempre possibile utilizzare la versione free.

Ricordiamo che il Servizio bibliotecario d’Ateneo organizza periodicamente degli incontri sull’uso di questo software bibliografico.