Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia


Lascia un commento

Buone notizie: riattivato il servizio MAI-MetaOPAC Azalai italiano

azalai

Con un comunicato del 14 marzo scorso l’AIB annuncia la riapertura del servizio MAI-MetaOPAC Azalai italiano.
La ripresa dell’attività, sospesa dal 2015, è stata possibile grazie alla collaborazione con il CNR (nuovi server e supporto tecnico).

Il servizio, con aggiornamenti ancora in corso, è disponibile alla pagina seguente:
http://www.aib.it/progetti/opac-italiani/

Il metaopac Azalai è uno strumento fondamentale, e non solo per i bibliotecari: permette infatti una ricerca contemporanea in più cataloghi di biblioteche, comprese quelle non presenti in SBN, e consente quindi un reperimento più semplice, rapido ed efficace del materiale librario desiderato.
Per avere un’idea dei cataloghi consultabili, si veda la pagina Cataloghi connessi.

Tra le possibilità offerte, la ricerca per regione, per provincia o comune o per tipologia di biblioteca (Ricerca selettiva).


Lascia un commento

Oxford Dictionary of National Biography

oxford-dnb

La nostra Biblioteca ha contribuito nuovamente all’acquisto di una risorsa che entra a far parte delle collezioni digitali dell’Ateneo.

Si tratta di Oxford Dictionary of National Biography, dizionario che raccoglie le biografie dei personaggi che hanno ricoperto un ruolo nella storia Britannica dai tempi dei Romani al ventunesimo secolo.

Il dizionario offre biografie aggiornate scritte da specialisti, è supervisionato da redattori accademici dell’Università di Oxford e pubblicato da Oxford University Press.

Ad oggi contiene notizie biografiche relative a 60.302 uomini e donne, 11.495 ritratti, per un totale di 2.500 anni di storia.

Gli aggiornamenti sono tre all’anno e vengono effettuati nei mesi di gennaio, maggio e settembre.


Lascia un commento

Demografia storica: international commission for historical demography

demografia storicaIl sito dell’International Commission for Historical Demography offre ai visitatori la possibilità di scoprire l’attività della commissione (conferenze e pubblicazioni) ma soprattutto li indirizza a diversi database di primario interesse per la demografia storica mondiale.

Nella pagina databases vengono infatti descritte, con schede molto dettagliate, le maggiori banche dati che trattano l’argomento. Tra le altre, si segnalano le seguenti:

The Demographic Data Base (DDB) of the Umea University (Sweden) is responsible for ensuring that historical data from parish registers and parish statistics are easily available for researchers from both Sweden and abroad. DDB’s research activities include method development, service for researchers, provision of guest research posts, seminars, conferences etc.

The Historical Sample of the Netherlands (HSN) offers a representative sample of about 80,000 people born in the Netherlands during the period 1812-1922. The HSN-database containing individual life-courses is a unique tool for research in Dutch history and demography. See also: Life Courses in Context (LCC)

The Integrated Public Use Microdata Series (IPUMS) contains two projects. IPUMS-USA is a coherent national census database spanning 1850 to 2000 and IPUMS-International is a project dedicated to collecting and distributing census data from around the world.

The North Atlantic Population Project (NAPP) will create a harmonized international database of complete count censuses of Canada, Great Britain, Iceland, Norway, and the United States in the late nineteenth and early twentieth centuries.

The History of Work website offers information on occupations in the past.

tratto da <http://historicaldemography.net/links.php&gt;

Ulteriori indicazioni vengono fornite alla pagina links, dove vengono elencati enti ed  organizzazioni di tutto il mondo.


Lascia un commento

Ottocento ferrarese: una storia da scoprire

ottocento ferrareseSegnaliamo in portale Ottocento ferrarese: una storia da scoprire realizzato dall’istituto di storia contemporanea di Ferrara con il contributo della regione Emilia Romagna e il patrocinio di comune e provincia.

L’obiettivo del progetto è riportare all’attenzione di studiosi e grande pubblico la storia della città di Ferrara e del suo territorio nel XIX secolo.

All’interno del sito vengono forniti alcuni strumenti per approfondire queste tematiche, suddivisi nelle sezioni:

Bibliografie
“la Bibliografia sull’Ottocento ferrarese, che censisce i contributi dedicati alla storia di Ferrara e del Ferrarese nell’Ottocento, pubblicati negli ultimi trent’anni (1980-2010);
il Catalogo Luciano Nagliati, che raccoglie gli studi pubblicati all’interno dei periodici locali nell’arco di oltre un secolo, senza limitazioni tematiche o cronologiche”

Dizionario storico
“Il Dizionario storico dell’Ottocento ferrarese comprende oltre cento voci di storia del territorio, dell’economia, della società, della politica e della cultura ferraresi. Redatte da giovani studiosi e da specialisti affermati, sono illustrate da immagini e corredate da una breve bibliografia per approfondire l’argomento”
Il dizionario storico è distribuito con licenza creative commons http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/3.0/

Biblioteca digitale
Comprende un numero ristretto di pubblicazioni dedicate all’ambito ferrarese, dalla vita politica alle attività economiche.


Lascia un commento

Cartografia e materiali grafici marciani

Marciana_Cartografia_materiali01_jpg_1944328970

E’ la collezione di immagini digitalizzate tratte da circa 27.000 documenti posseduti dalla Biblioteca Nazionale Marciana.

Si tratta per lo più di materiali cartografici antichi, ma nell’insieme figurano anche raccolte diverse: ritratti, costruzioni navali, rappresentazioni di usi e costumi, figurazioni documentarie e scientifiche di vario genere. […] Nel progetto sono stati inseriti anche carte geografiche, mappe, piante, vedute e disegni diversi nei manoscritti marciani.

Le schede sono consultabili anche dal sito Geoweb della Biblioteca nazionale Marciana, accessibile da Internet Culturale.


Lascia un commento

Wilson center digital archive: documenti non più secretati di governi e istituzioni di tutto il mondo

Wilson center digital archive - Sezione sulla fine della guerra fredda http://digitalarchive.wilsoncenter.org/

Wilson center digital archive – dossier sulla fine della guerra fredda http://digitalarchive.wilsoncenter.org/

Risorsa interessante per lo studio della storia contemporanea e delle relazioni internazionali, il Wilson Center Digital Archive offre l’accesso a documenti un tempo secretati ed ora resi disponibili (digitalizzati, trascritti e talvolta tradotti) appartenenti a governi ed istituzioni di tutto il mondo.

Pensato per le esigenze di studenti ed insegnanti, le risorse documentarie oltre ad essere ricercabili sono suddivise in percorsi tematici specifici, accessibili dalla sezione “collections”.
Tra queste segnaliamo:

Sicuramente da segnalare sono l’interfaccia di ricerca avanzata molto accattivante ed efficace e la completezza delle informazioni fornite per ciascun documento.
A titolo di esempio, ecco la scheda relativa ad uno dei documenti contenuti nella collezione United States-Soviet Relations:

FROM THE CABLE ABOUT CONVERSATION BETWEEN A.A. GROMYKO AND PRESIDENT KENNEDY

document summary 1

Il progetto si inserisce nel più ampio History and Public Policy Program (maggiori informazioni sul Wilson center a questa pagina: https://www.wilsoncenter.org/about-the-wilson-center).


Lascia un commento

Rebiun: catalogo collettivo delle università spagnole

Il catalogo collettivo Rebiun raggruppa attualmente i cataloghi di 95 biblioteche spagnole, così suddivise: 76 universitarie, la Biblioteca Nacional de España, la Biblioteca Nacional de Catalunya e altre biblioteche specialistiche di istituzioni associate alla rete.

Il metacatalogo racchiude ad oggi più di 34 milioni di registrazioni, tra cui 14 milioni di monografie e 350.000 riviste e pubblicazioni seriali.

La ricerca avanzata è affiancata da una Consulta experta, che ripropone l’utilizzo degli operatori booleani tramite campi.