Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia


1 Commento

Biblioteca del Senato: Archivio giornali storici in digitale

L’archivio digitale dei giornali antichi, disponibile presso il sito della Biblioteca del Senato, comprende, tra quotidiani e periodici, circa sessanta riviste pubblicate in Italia fra il XVIII e il XIX secolo.

senato

Molte riviste, risalgono all’epoca risorgimentale, come ad esempio Il 22 Marzo, uscita in concomitanza con le Cinque giornate di Milano. Non mancano inoltre, giornali appartenenti al periodo illuministico e romantico, come Il Caffè di Pietro Verri. E’ presente anche Il corriere delle dame “Giornale di mode, letteratura, belle arti, teatri e notizie politiche”, un settimanale di moda illustrato avviato a Milano nel giugno del 1804 per opera del giornalista Giuseppe Lattanzi (1762-1822) e diretto dalla moglie Carolina Arienti (1771-1818).

L’archivio permette di:

  • sfogliare i numeri delle singole riviste
  • salvarli in formato pdf e utilizzarli su supporti personali di memoria esterna
Annunci


Lascia un commento

Civili, soldati, eroi. Testimonianze della Grande Guerra dall’Archivio di Stato di Bologna

cache_194d8721736f745d388d69d112de08bc_9c4e83ea4d8894106f108575bf61f3c2

Segnaliamo la mostra digitale promossa dal MiBACT e dall’Archivio di Stato di Bologna, realizzata da marzo a giugno 2016.

Il progetto illustra alcune tra le carte più interessanti custodite dall’Archivio di Stato di Bologna e riguardanti la Prima Guerra Mondiale. I documenti selezionati offrono all’utente una testimonianza diretta di quello che fu l’impatto del conflitto sulla società civile e di come la chiamata alle armi di quasi sei milioni di uomini abbia cambiato non solo i destini dei soldati mandati al fronte ma anche quelli delle famiglie rimaste a casa.  Tra i temi trattati: storie di vita vera, bandi restrittivi, il ruolo della Croce Rossa Italiana, il culto della commemorazione dei caduti nel dopoguerra.

La mostra presenta documenti e immagini suddivisi in diverse sezioni.


Lascia un commento

Nuovi arrivi in biblioteca: mese di Giugno

Novità in biblioteca!

GIUGNO 2018

Ogni mese presentiamo alcuni libri selezionati tra i nuovi acquisti, suddivisi virtualmente tra gli “scaffali” della biblioteca, se possibile accompagnati da una scheda descrittiva o una recensione.

Storia Generale Breve storia della questione della lingua / Claudio Marazzini. – Roma : Carocci, 2018. – 142 p. ; 20 cm.

Storia Medievale La parabola dei tre anelli : migrazioni e metamorfosi di un racconto tra Oriente e Occidente / Roberto Celada Ballanti. – Roma : Edizioni di storia e letteratura, 2017. – XVIII, 252 p. ; 21 cm.

Storia Contemporanea Ritmi urbani : pop music e cultura di massa / Iain Chambers. – Milano : Meltemi, 2018. – 280 p. ; 21 cm.

Storia del Cristianesimo e delle religioni  La scuola della Parola / Carlo Maria Martini ; a cura di Giampiero Forcesi e Maurizio Teani ; prefazione di Gianfranco Ravasi ; introduzione di Franco Agnesi. – Milano : Bompiani, 2018. – L, 919 p., [8] carte di tav. ; 21 cm.

Storia di Milano e della Lombardia Monti e San Vigilio : Storia, società e vita religiosa nella Bassa Valcamonica / a cura di Gabriele Archetti. – [Brescia] : Associazione per la storia della Chiesa bresciana ; Studium, [2017]. – 325 p. : ill. ; 25 cm.

Storia locale italiana Storie di donne e di uomini tra internamento e Resistenza nelle Marche / a cura di Edoardo Bressan, Annalisa Cegna, Maila Pentucci. – Macerata : EUM, 2017. – 180 p. : ill. ; 21 cm.

Storia delle Relazioni internazionali Non dovrà essere un’altra Yalta : l’Ostpolitik italiana degli anni Sessanta e la ricerca di un nuovo ordine europeo / Sara Tavani ; prefazione di Luciano Tosi e postfazione di Antonio Varsori. – Milano : Wolters Kluwer ; [Padova] : CEDAM, 2017. – XVIII, 168 p. ; 24 cm.

Storia del pensiero filosofico, politico, economico e sociale Lo spaccio del bestione trionfante : stroncatura di Giovanni Gentile : un libro per filosofi e non-filosofi / Adriano Tilgher ; postfazione di Gabriele Turi. – Nuova ed – Roma : Edizioni di storia e letteratura, 2017. – 122 p. ; 21 cm.

Storia delle Donne Storia delle storie del femminismo / di Cinzia Arruzza e Lidia Cirillo ; postfazione di Tatiana Montella. – Roma : Alegre, 2017. – 158 p. ; 21 cm.

Archivistica Per la carità del conte : l’opera pia dei Cavazzi della Somaglia e il suo archivio / Giovanni Luca Dilda ; contributi di Gian Luca Bovenzi e Silvia Regonelli. – Milano : Scalpendi, 2018. – 127 p. : ill. ; 26 cm.

Per conoscere tutti i nuovi acquisti della biblioteca è possibile consultare la pagina Bollettino novità del nostro sito.
I consigli di lettura dei mesi precedenti si trovano invece nella pagina Novità.


Lascia un commento

E’ online, il nuovo portale: La Statale Archivi

La Statale Archivi si propone come punto di raccolta del ricco patrimonio documentale conservato presso Biblioteche, dipartimenti e centri di servizio dell’Università degli Studi di Milano.

tumblr_otpc5xXdXu1sfie3io1_1280

Si tratta di 50 archivi per un totale di oltre 150.000 unità archivistiche. Questo costituisce solo la base, la volontà è quella di aumentare sia il numero degli inventari sia la produzione della documentazione scientifica di approfondimento. La Statale Archivi accoglierà progressivamente anche gli inventari di altri fondi archivistici conservati in Statale.

Il portale costituisce la nuova forma di accesso alla conoscenza, possibile attraverso il digitale; vengono abbattute le rigide differenze tra biblioteche e archivi, nel sito infatti è possibile navigare tra immagini digitalizzate, descrizioni d’inventari e proposte di attività di approfondimento.

Accanto all’Archivio storico dell’Ateneo, le cui carte partono dalle Regie Scuole ottocentesche che precedettero la fondazione dell’Università, per arrivare agli anni Sessanta, si trovano archivi che spaziano dall’Egittologia, tra cui vi segnaliamo il fondo Edel Elmar, alla filologia, dall’arte alla filosofia, all’editoria, come l’archivio fotografico “La Notte”,  alla grafica, fino a giungere ad un insolito accostamento tra Archivi e cucina: le 101 ricette letterarie raccolte in Mangiarsi le parole volume curato da Luca Clerici, docente di Letteratura italiana contemporanea all’Università degli Studi di Milano.


Lascia un commento

Storia digitale: contenuti online per la storia

Vi segnaliamo un repertorio di risorse digitali, utili alla ricerca storica, per l’ambito cronologico, compreso tra Medioevo ed Età contemporanea.

46784_398701200236636_210719757_n

Fonte: https://www.facebook.com/storiadigitale

E’ possibile effettuare le ricerche, sia per area cronologica che per area geografica.

Una ricca selezione di metafonti ( audio, fotografie, manoscritti, mappe, stampe, video) permette di effettuare uno studio a 360° sull’argomento che desideriamo approfondire.

La sezione strumenti consente di scoprire le migliori applicazioni in ambito storico, da poter scaricare su smartphone e tablet, permette l’accesso a ipertesti tratti da Tesi di Laurea discusse in Atenei italiani e rese disponibili dagli autori con aggiornamenti bibliografici e risorse digitali.

 

 


Lascia un commento

Le banche dati d’Ateneo: Confidential Print: Middle East, 1839-1969

Jerusalem_kotel_mosque

Western Wall and Dome of the Rock in Jerusalem. Fonte: en.wikipedia.org

La banca dati, edita da Adam Matthew Digital, comprende la serie completa di documenti tratti dagli archivi del Foreign and Colonial Office britannico a partire dal 1820 circa.

I documenti sono tutti ricercabili full text e afferiscono alle seguenti classi del The National Archives, Kew:

CO 935/1-25 Middle East General, 1920-1956
FO 402/1-33 Afghanistan, 1922-1957
FO 406/1-84 Eastern Affairs (Middle East), 1812-1946
FO 407/1-237 Egypt/Sudan, 1839-1958
FO 416/1-113 Persia, 1899-1957
FO 423/1-70 Suez Canal, 1859-1947
FO 424/1-297 Turkey, 1841-1957
FO 437/1-9 Jordan, 1949-1957
FO 464/1-12 Arabia, 1947-1957
FO 481/1-17 Iraq, 1947-1969
FO 484/1-11 Lebanon, 1947-1957
FO 487/1-11 Middle East General, 1947-1957
FO 492/1-11 Israel/Palestine, 1947-1957
FO 501/1-10 Syria, 1947-1956

La stampa e la copia del materiale recuperato sono consentite, in modo non sistematico, per uso personale di studio o di ricerca. Il materiale non puo’ essere usato a scopo di lucro. Porzioni ragionevoli di materiale possono essere usati per la preparazione di dispense da distribuire agli studenti dell’istituzione sottoscrittrice gratuitamente.