Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia


Lascia un commento

Napoleone e la battaglia di Waterloo: risorse online

La battaglia di Waterloo. Da Wikipedia.org

La battaglia di Waterloo. Da Wikipedia.org

Lo scorso 18 giugno si sono celebrati i 200 anni dalla battaglia di Waterloo.

Per l’occasione segnaliamo due interessanti risorse online.

La mostra curata dalla University of Warwick The last stand: Napoleon’s 100 days in 100 objects ripercorre, giorno per giorno, le tappe dei 100 giorni, dall’esilio all’Elba alla sconfitta finale.

Il portale Waterloo 200 è un progetto curato dal National Army Museum e da Culture 24. Ricostruisce la battaglia attraverso oggetti, articoli, video suddivisi in sei temi e una timeline. Il sito riporta anche eventi e risorse didattiche per gli insegnanti della scuola secondaria.


Lascia un commento

2 giugno: Festa della Repubblica

Ricordiamo a tutti i nostri utenti che
l’Ateneo rimarrà chiuso lunedì 1 giugno.

La Biblioteca riaprirà regolarmente mercoledì 3 giugno.

Dal sito della Biblioteca Braidense è scaricabile il pdf dell’interessante mostra che si è tenuta nel 2009, dal titolo
2 giugno 1946: nasce la Repubblica italiana. Mostra documentaria dalle collezioni di periodici della Braidense.

All’interno della Rassegna Domani avvenne: notizie, fatti, cronache, eventi del passato attraverso la stampa periodica dell’epoca, la Sezione Microfilm della Biblioteca Braidense presenta:
2 giugno 1946: nasce la Repubblica italiana
Mostra di quotidiani e riviste che testimoniano il clima e le passioni che animarono l’Italia del dopoguerra, chiamata a scegliere, democraticamente e a suffragio universale, tra Repubblica e Monarchia.


Lascia un commento

Lincolniana at Brown

Abraham Lincoln. http://it.wikipedia.org

Abraham Lincoln. http://it.wikipedia.org

Lincolnkën⟩, Abraham. – Statista statunitense (Hodgensville, Kentucky, 1809Washington1865), sedicesimo presidente degli Stati Uniti d’America. Avvocato autodidatta, convinto antischiavista, fu deputato per i whig dal 1834 al 1842 al parlamento dell’Illinois e successivamente al Congresso (1846-49), mentre dal 1856 aderì al nuovo partito repubblicano. La sua elezione a presidente nel 1860 provocò una sollevazione degli stati schiavisti, cui seguì la creazione di una confederazione indipendente e la guerra di secessione. Nel 1863 L. emanò il proclama di emancipazione dei neri, che aboliva la schiavitù limitatamente, però, agli Stati scissionisti. Riconfermato presidente nel 1864, l’anno successivo fece approvare al Congresso l’emendamento alla Costituzione che sanciva l’abolizione della schiavitù in tutta l’Unione americana. Fu ucciso poco dopo la resa definitiva dei sudisti.

Voce dall’Enciclopedia Treccani

Il Center for Digital Scholarship della Brown University ha una ricchissima collezione di materiali digitalizzati relativi al Presidente americano. Continua a leggere


Lascia un commento

The Morgan Library & Museum: Music Manuscripts online

Interior in 1963. - Wikipedia.org

Interior in 1963. – en.wikipedia.org

Il Morgan Library & Museum di New York nacque come biblioteca privata di Pierpont Morgan (1837–1913), uno dei principali collezionisti e “benefattori” degli Stati Uniti. Dal 1890 Morgan cominciò a raccogliere manoscritti miniati, di letteratura e storia, primi testi stampati, dipinti e stampe di grandi maestri dell’arte. Nel corso degli anni, il museo continuò ad acquisire materiale pregiato, manoscritti musicali, libri per bambini, “Americana” e altri documenti del XX secolo; contemporaneamente allargò considerevolmente l’edificio in cui è ospitato.

Il sito del museo è ricco di esibizioni virtuali, ma vogliamo segnalare in particolare il progetto Music Manuscripts Online. Continua a leggere


Lascia un commento

Europeana Fashion

generic-logo Europeana Fashion è il nuovo portale, all’interno della biblioteca Digitale Europea, appositamente dedicato alla moda. A partire dal mese di marzo (il progetto ha avuto una durata triennale e si è concluso lo scorso febbraio) sono stati resi disponibili online più di 700.000 oggetti tra cui abiti storici, accessori, fotografie, manifesti, disegni, schizzi, video e cataloghi di moda.

Le digitalizzazioni provengono dalle collezioni di più di 20 partners, i quali rappresentano molti dei principali musei pubblici e privati dei paesi europei che partecipano all’iniziativa. Il sito ha al suo interno anche un blog aggiornato e una sezione tematica: interessante quella dedicata alla Grande Guerra.


Lascia un commento

Fitzwilliam museum: Coins and Medals

Tavola tratta da Rivista italiana di numismatica del 1888. Da Wikipedia.org

Tavola tratta da Rivista italiana di numismatica del 1888. Da Wikipedia.org

Il Fitzwilliam museum è il più importante della rete dei musei che fanno capo all’Università di Cambridge.
Fondato nel 1816 grazie alla donazione del 7. visconte Fitzwilliam, ospita oggi circa 470.000 visitatori l’anno ed è a ingresso gratuito.

Il museo, oltre che per le arti, è famoso soprattutto per la sezione di Monete e medaglie.
Il Department of Coins and Medals contiene monete in diverse forme, provenienti da ogni parte del mondo, dall’antichità all’età moderna e medaglie fino al Rinascimento. Con le sue ricche collezioni e la biblioteca, il Dipartimento rappresenta un centro di ricerca fondamentale per gli studiosi di numismatica.

Il sito fornisce l’accesso a interessanti risorse, tra cui:


Lascia un commento

MOVIO: software per creare mostre digitali online

movioICCU – Istituto Centrale per il Catalogo Unico e Fondazione Telecom Italia presentano il progetto MOVIO: un kit open source (oltre al software di gestione, anche per mobile, ci sono tutorial online e mostre-demo) per la realizzazione di mostre online dedicato ad istituzioni culturali pubbliche e private.
Tutte le informazioni sono disponibili nell’opuscolo informativo.
Sono disponibili anche tutorial e vegono periodicamente organizzati corsi di formazione: l’installazione richiede infatti delle buone competenze informatiche.

Queste alcune delle mostre realizzate con MOVIO:

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.194 follower