Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia


Lascia un commento

National Women’s History Museum

Il sito National Womens’ History Museum, raccoglie articoli, biografie, testimonianze, sulla storia delle donne negli Stati Uniti.

Nella sezione Women’s History, è possibile trovare articoli, programmi organizzati dal Museo, visitare mostre, collegandosi direttamente con il sito Google Arts&Culture.

Molto interessante risulta essere la parte Students and Educators, sono presenti biografie, approfondimenti suddivisi per argomento, poster scaricabili.

In “Resources”, è possibile effettuare la ricerca per il tipo di risorsa, per tema e per grado di difficoltà.

crusade for the vote

Un collegamento specifico, è dedicato alle crociata, intrapresa dalle donne, per la conquista del voto. Sono presenti lezioni, che consentono a studenti o a semplici appassionati, di ricostruire la vicenda, passo dopo passo, video ed articoli. http://www.crusadeforthevote.org/

Annunci


Lascia un commento

Nuremberg Trials Project

La Biblioteca di Giurisprudenza di Harvard, Harvard Law School Library , custodisce circa un milione di pagine di documenti relativi al Processo di Norimberga.

The Harvard Law School Library’s Nuremberg Trials Project is an open-access initiative to create and present digitized images or full-text versions of the Library’s Nuremberg documents, descriptions of each document, and general information about the trials.

E’ possibile consultare il materiale online, oppure, è possibile scaricarlo in formato PDF.

Il materiale digitalizzato, è ricercabile, attraverso diversi criteri :


Lascia un commento

RM Reti Medievali

logo

Reti Medievali è un’iniziativa scientifica avviata nel 1998 da un gruppo di studiosi appartenenti alle Università di Firenze, Napoli, Palermo, Venezia e Verona, per rispondere al disagio provocato dalla frammentazione dei linguaggi storiografici e degli oggetti di ricerca. Dal 2001 la redazione si è allargata a studiosi di altri atenei, italiani e stranieri, pronti a confrontarsi tra loro di là dai rispettivi specialismi cronologici, tematici e disciplinari, anche per sperimentare insieme l’uso delle nuove tecnologie informatiche nelle pratiche di ricerca e di comunicazione del sapere.

RM Rivista e RM E-Book pubblicano in internet, ad accesso aperto, con licenza Creative Commons Attribution 4.0 International, esclusivamente testi e materiali vagliati (peer-reviewed) dalla redazione e da un referee board indipendente.
L’Agenzia Nazionale di Valutazione del sistema Universitario e della Ricerca (ANVUR) ha collocato RM Rivista tra le riviste scientifiche di qualità più elevata (Fascia A) per l’area “11 – Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche”.

RM Open Archive è un archivio ad accesso aperto, dedicato agli studi medievistici, è stato realizzato nell’ambito della ricerca condotta per il PRIN 2011 Concetti, pratiche e istituzioni di una disciplina: la medievistica italiana nei secoli XIX e XX, coordinato dal Prof. Roberto Delle Donne dell’Università di Napoli Federico II.

Tra le società che pubblicano sul sito troviamo:

Società italiana degli storici medievisti

Consulta per il Medioevo e l’Umanesimo latini

Società Italiana di Filologia Romanza

Associazione Italiana dei Paleografi e Diplomatisti

Mediävistenverband e.V. (Associazione dei medievisti tedeschi)

 


2 commenti

“Oltre il pregiudizio: il caso Medioevo”

 

Clicca sull'immagine per leggere e scaricare la rivista

“Oltre il pregiudizio: il caso Medioevo” è il titolo dell’ultima rivista di “Via Borgogna 3”, magazine della “Casa della cultura”.

Con questo numero della rivista la riflessione storiografica entra anche in viaBorgogna3: in queste pagine riportiamo la discussione svoltasi durante il ciclo curato in Casa della Cultura da Mariateresa Beonio Brocchieri e Massimo Campanini. I quattro incontri hanno messo a fuoco uno dei grandi nodi della storiografia, il Medioevo, con l’obiettivo di smontare un pregiudizio che risale alle battaglie ideali e culturali degli umanisti e degli illuministi ma che è ancora largamente diffuso. ( Tratto da L’editoriale di apertura del fascicolo n9 di viaBorgogna3, di Ferruccio Cappelli)

I tips di Bibliostoria

 

Clicca sull'immagine per leggere e scaricare la rivista


Lascia un commento

Archivi storici comunali della Campania

Per ricercatori, studiosi o semplicemente appassionati di storia locale, segnaliamo la pubblicazione dell’ e-book di Salvatore Marino e Maria Elisabetta Vendemia “Archivi storici comunali della Campania.Censimento (I)”, edizioni Cnr-Issm.

Il libro rappresenta una fonte preziosa per approfondire dettagli del paesaggio storico campano, rimasti ancora nascosti. Il libro può essere liberamente consultato o scaricato nella sezione “Libri digitali“, dell’ Istituto di Studi sulle società del Mediterraneo.

 

 


Lascia un commento

Unpaywall: una risorsa Open Source e No profit

Il database di Unpaywall è stato sviluppato a partire da circa 50.000 giornali scientifici, depositati in archivi Open Access, oltre all’utilizzo dei dati raccolti da PubMed Centralthe DOAJ,Crossref  and DataCite.

E’integrato con migliaia di sistemi librari e siti di ricerca.

Come si utilizza?

Il funzionamento è molto semplice, attraverso l’estensione con il browser Chrome. In questo modo, quando si visita una pagina web, relativa a un articolo scientifico di nostro interesse, se questo è disponibile online gratis, appare un lucchetto aperto da cliccare, che ci reindirizza alla risorsa gratuita. Lo sfondo del lucchetto, varia in relazione al tipo di strategia utilizzata per la pubblicazione Open Access.


Lascia un commento

Storia digitale: contenuti online per la storia

Vi segnaliamo un repertorio di risorse digitali, utili alla ricerca storica, per l’ambito cronologico, compreso tra Medioevo ed Età contemporanea.

46784_398701200236636_210719757_n

Fonte: https://www.facebook.com/storiadigitale

E’ possibile effettuare le ricerche, sia per area cronologica che per area geografica.

Una ricca selezione di metafonti ( audio, fotografie, manoscritti, mappe, stampe, video) permette di effettuare uno studio a 360° sull’argomento che desideriamo approfondire.

La sezione strumenti consente di scoprire le migliori applicazioni in ambito storico, da poter scaricare su smartphone e tablet, permette l’accesso a ipertesti tratti da Tesi di Laurea discusse in Atenei italiani e rese disponibili dagli autori con aggiornamenti bibliografici e risorse digitali.