Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia


Lascia un commento

Wikisource: biblioteca digitale multilingue

Wikisource-newberg-de

Wikisource è un progetto di Wikipedia che ha lo scopo di creare una biblioteca digitale multilingue, che accoglie testi e libri in pubblico dominio o con licenze libere.

Comprende 87 versioni linguistiche; quella italiana ospita documenti, monografie e testi di ogni tipologia ed epoca e conta ad oggi oltre 105.000 testi.

Molte sono le biblioteche italiane che hanno aderito fin ora a Wikisource, tra cui la Biblioteca nazionale centrale di Firenze, la BEIC, la Biblioteca Alessandrina di Roma.

I testi digitali sono editabili e ciò consente di effettuare ricerche all’interno del testo e di creare collegamenti tra un testo e l’altro.

Nella home page è presente un Indice autori, un Indice per testi e uno per Categorie e Sottocategorie. All’interno della categoria Storia troviamo volumi che spaziano dall’Archeologia alla Numismatica.


Lascia un commento

Jacob Bidermann e il teatro gesuita

ludi

Ludi theatrales sacri sive opera comica – da google books

Disponibile online nella biblioteca digitale della Bayerische Staatsbibliothek la digitalizzazione della raccolta delle opere teatrali di Jacob Bidermann, letterato gesuita tedesco, uno dei massimi esponenti della drammaturgia religiosa del Seicento.

L’opera, Ludi theatrales sacri sive opera comica, pubblicata postuma nel 1666, comprende anche l’opera più conosciuta di Bidermann, il Cenodoxus (1602).

Volume 1

Volume 2

Per approfondire, leggi in biblioteca:
Religious drama and the humanist tradition : Christian theater in Germany and in the Netherlands, 1500-1680 / by James A. Parente, jr. – Leiden [ecc.] : E. J. Brill, 1987. – X, 240 p. ; 25 cm.
10L. COLL. 0166 /0039


2 commenti

De re diplomatica

Ritratto di Jean Mabillon

Ritratto di Jean Mabillon

Dall’Archivio di Stato di Torino, segnaliamo la versione digitale dell’opera De re diplomatica di Jean Mabillon.

Pubblicato nel 1681 (prima edizione, con un Supplemento nel 1704) il De re Diplomatica – opera in sei volumi del monaco benedettino della congregazione di San Mauro Jean Mabillon (1632-1707) – è ritenuto il testo fondante della paleografia e della diplomatica o, perlomeno, il testo in cui venne definito e sistematizzato l’assetto metodologico di tale disciplina.

In biblioteca sono presenti il vol. VI (edizione 1681 e 1709) e i supplementi in versione cartacea, con collocazione:
10L. E.P.PAL. 0021
10L. E.P.PAL. 0021 A

10L. E.P.F.RIZZI. A.0029


Lascia un commento

Antonio Gramsci: risorse utili

giustizia e libertà

Giustizia e libertà del 30/04/1937 tratto dalla biblioteca Gino Bianco http://www.bibliotecaginobianco.it/?e=flip&id=4

Nella ricorrenza della morte di Antonio Gramsci (27 aprile 1937) segnaliamo alcune risorse utili per conoscere la figura del fondatore del partito comunista italiano (oltre che storico, filosofo e scrittore)

 


Lascia un commento

Ottocento ferrarese: una storia da scoprire

ottocento ferrareseSegnaliamo in portale Ottocento ferrarese: una storia da scoprire realizzato dall’istituto di storia contemporanea di Ferrara con il contributo della regione Emilia Romagna e il patrocinio di comune e provincia.

L’obiettivo del progetto è riportare all’attenzione di studiosi e grande pubblico la storia della città di Ferrara e del suo territorio nel XIX secolo.

All’interno del sito vengono forniti alcuni strumenti per approfondire queste tematiche, suddivisi nelle sezioni:

Bibliografie
“la Bibliografia sull’Ottocento ferrarese, che censisce i contributi dedicati alla storia di Ferrara e del Ferrarese nell’Ottocento, pubblicati negli ultimi trent’anni (1980-2010);
il Catalogo Luciano Nagliati, che raccoglie gli studi pubblicati all’interno dei periodici locali nell’arco di oltre un secolo, senza limitazioni tematiche o cronologiche”

Dizionario storico
“Il Dizionario storico dell’Ottocento ferrarese comprende oltre cento voci di storia del territorio, dell’economia, della società, della politica e della cultura ferraresi. Redatte da giovani studiosi e da specialisti affermati, sono illustrate da immagini e corredate da una breve bibliografia per approfondire l’argomento”
Il dizionario storico è distribuito con licenza creative commons http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/3.0/

Biblioteca digitale
Comprende un numero ristretto di pubblicazioni dedicate all’ambito ferrarese, dalla vita politica alle attività economiche.


Lascia un commento

Repertoire de sources historiques du moyen age: online l’imponente opera di Ulysse Chevalier

repertoireE’ disponibile online (su varie piattaforme: Gallica, Google Books, Archive.org) la digitalizzazione dell’importante opera di Ulysse Chevalier Répertoire des sources historiques du Moyen Âge.

L’opera è suddivisa in due parti (una terza, già progettata e dedicata ai testi, non è mai stata realizzata):

Biobibliographie (1877-1883, nuova edizione 1903-1905), dedicata alle persone
https://archive.org/details/rpertoiredesso00chevuoft

Topobibliographie (1894-1903), dedicata ai luoghi
https://archive.org/details/rpertoiredessour01chev

Per maggiori informazioni sull’autore (francese, vissuto a cavallo tra Otto e Novecento, ed autore oltre che di importanti opere di carattere generale anche di studi eruditi in ambito religioso) rimandiamo alla voce CHEVALIER, Cyr-Ulysse-Joseph dell’Enciclopedia Treccani.


Lascia un commento

American Journeys: documenti delle esplorazioni nel continente americano

Nel Portale American Journeys, fondato dall’ U.S. Institute of Museum & Library Services e da donatori privati,è possibile trovare immagini e documenti digitalizzati relativi alle esplorazioni del continente americano. American Journeys è un progetto realizzato grazie ad una collaborazione tra la  Wisconsin Historical Society ed il National History Day statunitense.

Tra i 150 documenti scritti (libri e manoscritti) si trovano anche il diario di bordo della prima spedizione di Cristoforo Colombo (tratto da una pubblicazione del 1906) o la lettera di Colombo a Santangel del 1493. Ogni documento è corredato d auna ricca scheda informativa, che comprende anche le corrette modalità di citazione dei documenti ed i diritti di utilizzo delle immagini.

Interessante anche la sezione dedicata ai docenti (pensata principalmente per l’ambito statunitense), con esempi di lezioni su temi trasversali realizzate utilizzando i materiali contenuti nel sito.