Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia


1 Commento

Fondazione Einaudi: collezioni digitalizzate

FEATFondazioneNEW1

La Fondazione Luigi Einaudi ha digitalizzato, grazie al contributo della Regione Piemonte, 450 titoli posseduti dalla Biblioteca; si tratta di alcune delle più importanti opere economiche, italiane e straniere, in traduzione italiana, pubblicate dal 1600 al 1830.

I volumi sono consultabili sul sito della TECA Digitale della Regione Piemonte.

La collezione comprende anche 198 titoli di opere, articoli e lettere di Luigi Einaudi.

Annunci


Lascia un commento

e-Helvetica: accesso alle collezioni digitali della Biblioteca Nazionale Svizzera

Lindoro Regolatti , Sommario di storia patria per le scuole elementari della Svizzera italiana, Bellinzona : C. Colombi, 1899,

Lindoro Regolatti , Sommario di storia patria per le scuole elementari della Svizzera italiana, Bellinzona : C. Colombi, 1899 tratto da https://www.e-helvetica.nb.admin.ch

Per ricerche sulla storia della Svizzera segnaliamo la possibilità di accedere alle collezioni digitalizzate della Biblioteca Nazionale Svizzera attraverso il portale e-Helvetica.

e-Helvetica dà accesso alle collezioni digitali della Biblioteca nazionale svizzera (BN). Accanto ai siti web d’importanza storica vi si trovano libri, periodici, tesi e pubblicazioni ufficiali pubblicati elettronicamente (born digital), come pure documenti originariamente pubblicati in forma stampata ed in seguito digitalizzati” Vogliate notare che, per ragioni inerenti al diritto d’autore, l’accesso a talune pubblicazioni è limitato e che il loro uso è soggetto alle condizioni d’utilizzazione.
(https://www.e-helvetica.nb.admin.ch)

Da segnalare la possibilità di ricerca avanzata molto ricca di funzioni, specialmente per quanto riguarda le tesi ed i siti web.


Lascia un commento

RERO Doc: biblioteca digitale e archivio istituzionale della Svizzera occidentale

Rero docRero Doc è l’interafaccia digitale della Rete delle biblioteche della Svizzera Occidentale e si presenta come un interessante e riuscito ibrido tra una biblioteca digitale (collezioni digitalizzate delle biblioteche aderenti) e un archivio istituzionale della ricerca, in quanto accoglie anche la produzione scientifica di istituzioni aderenti al progetto.

Le collezioni vengono continuamente incrementate ed è possibile conoscere le novità nella pagina attualità: tra gli ultimi inserimenti figura la collezione di quotidiani digitalizzati (L’Express, Le Nouvelliste e titoli precedenti, L’Impartial, Confédéré e titoli precedenti), La Liberté, Freiburger Nachrichten, La Gruyère).

Di seguito l’elenco delle tipologie di documenti contenuti e le consistenze:


Lascia un commento

Judaica

Tratti dalla raccolta dell’abate Giovanni Bernardo De Rossi (1742-1831), sono stati digitalizzati gli 81 incunaboli ebraici della Biblioteca Palatina, tra i quali si segnala l’unico esemplare conservato del primo libro a stampa in ebraico con data certa (18 febbraio 1475), e 103 cinquecentine ebraiche stampate in Italia, tra cui quattro bibbie.

Molti volumi testimoniano l’attività di Gershom Soncino e della sua famiglia, una delle più importante famiglie ebree dedita all’arte della stampa.


Lascia un commento

Austrian Library Online (ALO): una biblioteca digitale austriaca


Austrian Library Online (ALO) è la biblioteca digitale austriaca con più di 15.000 risorse che risalgono all’XI secolo fino a oggi. Si tratta di testi, periodici, giornali, manoscritti, tesi e saggi scientifici disponibili in Pdf.
Il progetto è stato sviluppato e attinge ai patrimoni della Biblioteca dell’università di Innsbruck, di Graz e dell’Institut “Integriert Studieren” dell’unversità di Linz.
Potete fare una ricerca libera o scorrere gli elenchi per schema di classificazione, autore, titolo, data di edizione, genere letterario.


1 Commento

Scientifica: una collezione on-line di testi di storia della scienza in lingua francese


Scientifica offre l’accesso on-line a testi scientifici in lingua francese pubblicati tra la fine del XVIII e l’inizio del XX secolo provenienti dalle collezioni della Bibliothèque des sciences et de l’industrie (BSI).
Al momento sono on-line 70 testi, ma saranno scansionati e messi in rete un totale di 300 libri e 154 volumi di periodici. E’ possibile effettuare una ricerca libera o sfogliare a video i diversi testi inseriti in percorsi tematici.


Lascia un commento

Medic@ della BIUM: una ricca digital library di storia della medicina

00262
[Costume de médecin pour se protéger de la peste in Historiarum anatomicarum rariorum centuria I et II. Collection BIUM]
Per tutti gli studiosi di storia della medicina una risorsa da tenere in considerazione: Medic@ è la ricca digital library realizzata dalla Bibliothèque interuniversitaire de médecine che rende disponibili in linea testi, tesi, articoli, periodici ( Bulletin de médecine ancienne, Bulletin de médecine des Temps modernes) e manoscritti di storia della medicina.
Le numerose risorse sono raggruppate in queste sezioni:
Il Corpus des médecins de l’Antiquité comprende le edizioni maggiori dei testi di autori dell’antichità editi dal Rinascimento al 1800 ase…) posseduti dalla BIUM;
la serie Médecine du Moyen-Age include opere scritte in età medievale;
in Médecins et savants potete trovare dossiere monografici su personalità mediche di rilievo
Epidémies, maux et maladies
Histoire de la médecine et de ses institutions comprende opere di storia della medicina e delle istituzioni mediche
in Varia le risorse sono raggruppate per tipo e per editore
in Références potete trovare delle opere enciclopediche per una primo approccio ai diversi temi.
Vi segnaliamo anche la BANQUE D’IMAGES (banca-dati di immagini di storia della medicina), il database BIOGRAPHIES di medici, chirurghi, ricercatori e personaggi celebri.
Potete anche sfogliare la Collection de thèses et mémoires en histoire de la médecine.