Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia


Lascia un commento

Bavarikon: portale di cultura e scienza bavarese

bavarikon

Bavarikon è un portale tedesco dedicato all’arte, alla cultura e agli studi regionali presentato dallo Stato Libero di Baviera.
Il portale contiene digitalizzazioni dei manufatti e tesori provenienti dalle istituzioni culturali e scientifiche bavaresi.

Segnaliamo le sezioni a nostro avviso più significative:

Un’altra sezione del sito è dedicata ad alcune mostre online, tra cui Martin Lutero e Ludovico II di Baviera.

Il progetto, nato nel 2013, è costantemente in divenire.
I materiali sono pubblicati con licenze Creative Commons o “Free access – no re-use”.


1 Commento

Mappe declassificate della CIA online

Per festeggiare il 75° anniversario del suo Centro cartografico, nato nel 1941, la Central Intelligence Agency (CIA) ha deciso di mettere a disposizione e condividere diversi album di mappe declassificate, che rappresentano decenni di attività del centro.

Dal fronte russo del 1942 alla popolazione di elefanti minacciati in Africa nel 2013, le mappe rappresentano un archivio che documenta il coinvolgimento americano nei conflitti e nelle crisi globali.

Dal 1941 il Centro cartografico ha raccontato la storia della ricostruzione dopo la Seconda guerra mondiale, la crisi di Suez, la crisi missilistica cubana, la Guerra delle Falklands e molti altri eventi storici. La sua missione è quella di fornire una vasta gamma di mappe, analisi geografiche e ricerche a supporto della CIA e della Casa Bianca.

I materiali sono ospitati su Flickr e generalmente non sono soggetti a copyright. Ogni informazione sull’utilizzo delle immagini è riportata nelle pagine del Governo americano dedicate a U.S. Government Works.


Lascia un commento

Cordela: biblioteca digitale valdostana

cordela

Cordela è la raccolta di documenti digitali della Biblioteca regionale Bruno Salvadori e dell’Archivio storico regionale di Aosta.

Il progetto di digitalizzazione, avviato nel 2012 e in costante aggiornamento, è giunto oggi a una fase avanzata: i principali documenti che possono ora essere consultati su Cordela sono le collezioni di periodici storici, i registri parcellari del catasto del Regno di Sardegna, carte geografiche antiche, manifesti di esposizioni estive di artigianato di tradizione e un primo gruppo di stampe dell’800.

Il CatastoSardo offre una rappresentazione inedita completa del territorio valdostano intorno al 1770, periodo di grandi riforme e innovazioni istituzionali. Vi sono segnati i nomi dei proprietari di terre e fabbricati e l’entità dei rispettivi beni.

Per garantire una ricerca facilitata, le singole pagine dei periodici sono state trattate, in buona parte, con la tecnologia OCR rendendo così possibile la ricerca per parola.
“I documenti protetti dalla normativa in materia di diritti d’autore, contrassegnati da un lucchetto, sono consultabili unicamente nelle sedi delle biblioteche regionali di Aosta, Morgex, Châtillon, Verrès e Donnas”.


Lascia un commento

Manuscriptorium: Digital Library of Written Cultural Heritage

slide_XIII_A_6_1200x400_0

Il progetto Manuscriptorium, sviluppato dalla Biblioteca nazionale della Repubblica Ceca, ha lo scopo di creare una biblioteca digitale che permetta il libero accesso a una serie di documenti di ambito storico (manoscritti, incunaboli, testi a stampa, mappe e altri tipi di risorse). I documenti, posseduti da varie biblioteche nel mondo, sono in questo modo consultabili tramite una singola interfaccia.

Il servizio fornisce l’accesso a più di 5 milioni di immagini e l’interfaccia è pensata per permettere una ricerca semplice; il valore aggiunto del progetto è la possibilità di creare uno spazio personale e documenti virtuali da condividere con la comunità di studenti, ricercatori e altri utenti del portale.
Gli utenti possono usufruire anche di diversi strumenti di supporto, tra cui un blog, guide e tutorial.

Manuscriptorium è un sub-aggregatore di Europeana, per la sfera delle risorse di ambito storico.


Lascia un commento

Cartografia e materiali grafici marciani

Marciana_Cartografia_materiali01_jpg_1944328970

E’ la collezione di immagini digitalizzate tratte da circa 27.000 documenti posseduti dalla Biblioteca Nazionale Marciana.

Si tratta per lo più di materiali cartografici antichi, ma nell’insieme figurano anche raccolte diverse: ritratti, costruzioni navali, rappresentazioni di usi e costumi, figurazioni documentarie e scientifiche di vario genere. […] Nel progetto sono stati inseriti anche carte geografiche, mappe, piante, vedute e disegni diversi nei manoscritti marciani.

Le schede sono consultabili anche dal sito Geoweb della Biblioteca nazionale Marciana, accessibile da Internet Culturale.


Lascia un commento

Perry-Castañeda Library Map Collection

europe_12thcentury_1884

“Europe during the 12th Century The Age of the Crusades” with inset map “The Christian States in the East in 1142” from An Historical Atlas Containing a Chronological Series of One Hundred and Four Maps, at Successive Periods, from the Dawn of History to the Present Day by Robert H. Labberton, sixth edition, 1884. Tratta da: http://www.lib.utexas.edu/maps/index.html

Alla ricerca di una mappa geografica, storica o contemporanea? Vi consigliamo di consultare la ricchissima collezione Perry-Castañeda Library Map Collection.

Le mappe, digitalizzate a cura dell’Università del Texas, hanno una copertura globale ve ne sono di specifiche per periodo storico o tematica trattata. In evidenza vengono messe le mappe di  maggior interesse per l’attualità.

Numerose sono le mappe storiche d’Europa, sia appartenente alla stessa biblioteca sia segnalate su siti esterni.


Lascia un commento

Collezione Bavarica: disegni digitalizzati dalla Bayerische Staatsbibliothek

apian

Collezione stampe Philipp Apian – Munchener DigitalisierungsZentrum

La collezione digitale “Bavarica” della Bayerische Staatsbibliothek curata dal Munchener DigitalisierungsZentrum  è dedicata alla storia e alla cultura dello Stato libero di Baviera e mette a disposizione libri, riviste, mappe e carte geografiche fruibili on line.

Al suo interno sono presenti le riproduzioni digitali di circa 100 stampe di vedute di città, castelli, monasteri e paesaggi bavaresi realizzati da Philipp Apian  (1531-1589) nella terra dell’ex Ducato di Baviera.

Della stessa collezione, inoltre, fanno parte 24 tavole riproducenti le terre bavaresi realizzate su disegni di Apian e xilografie di Jost Amman (1539-1591). Queste carte ebbero rapida diffusione e influenzarono notevolmente la successiva cartografia della Baviera.