Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia


Lascia un commento

Il Giro d’Italia tra storia e leggenda: 100 anni di vita italiana

Il Giro d’Italia, la corsa ciclistica a tappe più famosa ed importante del nostro paese, giunge quest’anno alla sua 100° edizione.
Nel corso degli anni la manifestazione sportiva si intreccia alle vicende italiane ed abbandona l’ambito strettamente sportivo per diventare un vero e proprio specchio della società italiana e dei suoi mutamenti.

In questa occasione vogliamo segnalare risorse online, libri e strumenti utili per ricostruire il percorso della manifestazione, dalla prima edizione del 1909 all’attuale in corso.

Consigli di lettura

Strumenti utili

Dal sito della Gazzetta dello sport i partecipanti, i vincitori e le classifiche: tutte le edizioni del giro d’Italia.

Sempre dalla Gazzetta, le tappe di tutte le edizioni.

Risorse online

Esordi del ciclismo e avvio del Giro nell’articolo di Eugenio Camillo Costamagna, Come si arrivò al giro d’Italia in bicicletta, Rivista mensile del touring club italiano, 01/1909.

Su RaiStoria (visibile anche online) va in onda Viaggio nell’Italia del Giro: per i 100 anni, particolare attenzione a curiosità ed aneddoti della storia del ciclismo.

Abbondantissima la documentazione foto-video disponibile sul sito dell’Istituto Luce: più di 200 tra cinegiornali e documentari, e oltre 200 fotografie.

Per gli articoli di cronaca, consigliamo una ricerca nell’archivio storico de “La Stampa“: Tra i primi articoli pubblicati in proposito, il 14 maggio 1909, la cronaca della prima tappa Milano-Bologna.

Curiosità

Anche una donna ha corso il giro d’Italia insieme ai colleghi maschi, ben prima che il ciclismo femminile fosse riconosciuto: Alfonsina Morini Strada.

Dopo due edizioni del giro di Lombardia partecipò infatti al Giro d’Italia 1924, e fu tra i pochi atleti che conclusero la manifestazione.

Per approfondire:

Voce Alfonsina Morini Strada nella Enciclopedia delle donne.

Voce Alfonsina Strada a cura di Alessandra Antinori nel portale 150anni.it che nella sezione Le italiane ripropone in versione digitale 260 schede biografiche di italiane illustri.

 

 

 

 

Annunci


3 commenti

Phaidra: collezioni digitali dell’Università di Padova

Fondi speciali: libri antichi e rari di Ca' Foscari

Fondi speciali: libri antichi e rari di Ca’ Foscari

Phaidra “è la piattaforma unica per la gestione e l’archiviazione delle collezioni digitali (digitali native e digitalizzate)” dell’Università degli Studi di Padova.

La piattaforma contiene 90.000 oggetti digitali, tra cui immagini, documenti, libri, audio, musica, video e risorse per la didattica.

Ogni oggetto è descritto accuratamente con metadati completi, visualizzabile e scaricabile.

“Grazie ad un sistema controllato di licenze, le risorse presenti in Phaidra possono essere riutilizzate per fini didattici o di ricerca senza incorrere in violazioni della legge sul diritto d’autore”.


Lascia un commento

Biblioteca digitale di Bucarest: risorse e fonti per la storia della Romania

monitorul comunal

Monitorul comunal da http://digibuc.ro/

La più importante biblioteca digitale romena è la Biblioteca Digitală a Bucureştilor, precedentemente denominata Dacoromanica. 

Il  sito, in lingua Romena, offre la possibilità di accedere ad immagini, riviste, audio e video e copie digitalizzate dei documenti che fanno parte della Biblioteca Metropolitana di Bucarest e di altri enti, quali la Biblioteca Academiei Române l’Institutul de Istorie „Nicolae Iorga” e il Muzeul Literaturii Române.

E’ proprio la Biblioteca Metropolitana di Bucarest che, seguendo le direttive europee, ha dato avvio all’organizzazione e alla digitalizzazione dei fondi nel 2009. Continua a leggere


Lascia un commento

JournalTOCs: una banca dati di indici di riviste accademiche

journaltocsUno strumento utilissimo per mantenersi aggiornati sugli ultimi risultati della ricerca accademica, e per effettuare ricerche bibliografiche: JournalTOCs, ovvero Journal Tables of Contents, è una banca dati che raccoglie gli indici di riviste accademiche di tutto il mondo.

Ecco la descrizione della banca dati fornita dal sito:

JournalTOCs is a Current Awareness Service (CAS) where you can discover the newest papers coming directly from the publishers as soon as they have been published online.

JournalTOCs is for researchers, librarians, students and anyone who’s looking for the latest or most current papers published in the scholarly literature with international coverage.

JournalTOCs is a free service for individual users.

Alcuni dati: più di 22000 riviste, di cui 6000 open access, di quasi 2000 editori differenti.

La banca dati permette di effettuare ricerche o di navigare tra le testate disponibili, per editore e per disciplina. In ambito storico le riviste di cui è stato effettuato lo spoglio sono più di 900.


Lascia un commento

ANEMI: Digital Library of Modern Greek Studies

ANEMI - Digital Library of Modern Greek Studies

ANEMI – Digital Library of Modern Greek Studies da http://anemi.lib.uoc.gr/

ANEMI è la biblioteca digitale curata a partire dal 2006 dalla Biblioteca dell’Università di Creta, e dedicata agli studi sulla Grecia moderna.
La collezione di oggetti digitali è molto ricca, e tocca diversi aspetti della storia e della cultura greche: sono infatti disponibili, oltre a bibliografie, manuali ed enciclopedie, materiali dedicati alla Storia di Creta, Letteratura di Viaggio e digitalizzazioni di documenti d’archivio e di biblioteche private.
Interessante è la scelta di integrare le collezioni della biblioteca con materiali digitalizzati inerenti lo stesso argomento disponibili liberamente online.

E’ possibile effettuare la ricerca dei testi, in alcuni casi anche all’interno di essi in quanto dotati di OCR, oppure navigare tra le risorse disponibili per tipologia di materiale ed argomento.

Ringraziamo per la segnalazione Papadakis Kostas, bibliotecario del Library and Information Center – University of Crete (Department: Archives, Limited-Access Collections, valuable material and conservation) ospite in questi giorni delle Biblioteche dell’Università degli Studi di Milano grazie al progetto Erasmus.


Lascia un commento

Cristina Trivulzio di Belgiojoso, patriota e giornalista

20083111514501cristina1Segnaliamo nuovamente il portale Giornalismo e storia, il cui comitato scientifico è composto da professori universitari, da giornalisti e da professionisti che fanno capo anche alla nostra Università.

Interessante il settore dedicato al giornalismo femminile, in particolare la scansione dei periodici che documentano l’attività giornalistica di Cristina Trivulzio di Belgiojoso, resa possibile grazie alla collaborazione della Biblioteca Nazionale Braidense e del Museo del Risorgimento di Milano.


Lascia un commento

The Cornell University Witchcraft Collection

Parte della Cornell University Library’s Division of Rare and Manuscript Collections, la collezione contiene più di 3.000 titoli che documentano la storia dell’Inquisizione e la caccia alle streghe in Europa.

La collezione digitale contiene 104 testi inglesi provenienti dalla Cornell’s Witchcraft Collection.