Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia


Lascia un commento

Europeana Photography

Il progetto Europeana Photography, ovvero EUROPEAN Ancient PHOTOgraphic vintaGe repositoRies of DigitAized Pictures of Historic qualitY, intende riunire diverse collezioni fotografiche provenienti da archivi, biblioteche pubbliche, musei e agenzie di 13 paesi dell’Unione Europea.

Il portale contiene 430.000 fotografie a partire dal 1839 alla fine della Seconda guerra mondiale e le rende per la prima volta disponibili al vasto pubblico.

Le fotografie catturano vita quotidiana, sport, ritratti, paesaggi, politica lungo l’arco dell’Ottocento e durante i difficili anni della guerra.
Alcune foto sono di dominio pubblico, mentre altre sono protette da copyright.

Ecco di seguito i link ai nostri post relativi ai progetti Europeana:


Lascia un commento

Il Giro d’Italia tra storia e leggenda: 100 anni di vita italiana

Il Giro d’Italia, la corsa ciclistica a tappe più famosa ed importante del nostro paese, giunge quest’anno alla sua 100° edizione.
Nel corso degli anni la manifestazione sportiva si intreccia alle vicende italiane ed abbandona l’ambito strettamente sportivo per diventare un vero e proprio specchio della società italiana e dei suoi mutamenti.

In questa occasione vogliamo segnalare risorse online, libri e strumenti utili per ricostruire il percorso della manifestazione, dalla prima edizione del 1909 all’attuale in corso.

Consigli di lettura

Strumenti utili

Dal sito della Gazzetta dello sport i partecipanti, i vincitori e le classifiche: tutte le edizioni del giro d’Italia.

Sempre dalla Gazzetta, le tappe di tutte le edizioni.

Risorse online

Esordi del ciclismo e avvio del Giro nell’articolo di Eugenio Camillo Costamagna, Come si arrivò al giro d’Italia in bicicletta, Rivista mensile del touring club italiano, 01/1909.

Su RaiStoria (visibile anche online) va in onda Viaggio nell’Italia del Giro: per i 100 anni, particolare attenzione a curiosità ed aneddoti della storia del ciclismo.

Abbondantissima la documentazione foto-video disponibile sul sito dell’Istituto Luce: più di 200 tra cinegiornali e documentari, e oltre 200 fotografie.

Per gli articoli di cronaca, consigliamo una ricerca nell’archivio storico de “La Stampa“: Tra i primi articoli pubblicati in proposito, il 14 maggio 1909, la cronaca della prima tappa Milano-Bologna.

Curiosità

Anche una donna ha corso il giro d’Italia insieme ai colleghi maschi, ben prima che il ciclismo femminile fosse riconosciuto: Alfonsina Morini Strada.

Dopo due edizioni del giro di Lombardia partecipò infatti al Giro d’Italia 1924, e fu tra i pochi atleti che conclusero la manifestazione.

Per approfondire:

Voce Alfonsina Morini Strada nella Enciclopedia delle donne.

Voce Alfonsina Strada a cura di Alessandra Antinori nel portale 150anni.it che nella sezione Le italiane ripropone in versione digitale 260 schede biografiche di italiane illustri.

 

 

 

 


Lascia un commento

Fondo Ginori Conti: il Rinascimento fiorentino

Bncf_GinoriConti01_jpg_1944330674

Dal portale Internet culturale segnaliamo la digitalizzazione di un importante fondo, conservato presso il settore Manoscritti e rari della Biblioteca nazionale centrale di Firenze, che proviene da parte della collezione del principe Pietro Ginori Conti.

Discendente da antica famiglia fiorentina, nacque a Firenze nel 1865. In seguito al matrimonio con la figlia di Florestano de Larderel, uno dei più facoltosi imprenditori toscani, divenne egli stesso un abile imprenditore assumendo la carica di presidente e amministratore delegato dell’azienda del suocero. In seguito si dedicò anche all’attività politica nelle fila dei conservatori e nel 1919 divenne senatore del regno. Ma oltre all’attività economica e politica, egli fu anche appassionato cultore e studioso di storia rinascimentale…

Il fondo comprende “autografi, copialettere, codici, pergamene, e un incunabolo. Nel Fondo è compresa anche la preziosa raccolta delle Carte Michelozzi costituite da corrispondenza e lettere del XV-XVI secolo tra cui alcune di Lorenzo dei Medici, e di altri personaggi a lui coevi”.


1 Commento

Manoscritti della British Library datati 700-1200

hero-image-medieval-manuscripts

Sono online i primi 100 manoscritti miniati risalenti al periodo 700-1200, appartenenti alla British Library.

Il progetto, sostenuto da The Polonsky Foundation, mira a creare due nuovi portali che, entro il mese di Novembre 2018, renderanno disponibile la consultazione ad accesso libero di 800 manoscritti digitalizzati, posseduti, appunto, dalla British Library e della Bibliothèque nationale de France.

La collezione include sfarzosi Vangeli miniati, come i Préaux Gospels, che risalgono alla Normandia del XII secolo, con le miniature degli evangelisti e le preziose Tavole dei canoni.
Un altro pezzo importante è un affascinante manoscritto del IX secolo, che rappresenta le arti liberali (grammatica, retorica, musica e astronomia) dalla Lotaringia.

I manoscritti sono per il momento ricercabili dal portale dedicato della British Library.


Lascia un commento

Guerra in fame 1915-1945

rancio

Rancio. http://www.sulleormedeinostripadri.it/it/

E’ online il portale Guerra in fame 1915-1945, cibi di guerra, strategie e politiche alimentari nella prima metà del Novecento in Italia, progetto “realizzato con il contributo dalla Regione Emilia-Romagna che vede coinvolti gli Istituti Storici della Resistenza in Rete, coordinati dall’Istituto per la Storia e le Memorie del ‘900 Parri E-R”.

Il portale si concentra sul tema del cibo e dell’alimentazione in Italia tra le due guerre mondiali, riportando documenti, immagini e materiali multimediali.

Le risorse sono collocate in tre scenari cronologici che illustrano le strategie attraverso cui l’Italia ha affrontato i problemi dell’alimentazione nell’extra-ordinaria quotidianità dei due periodi bellici. Temi centrali sono la produzione del cibo, l’approvvigionamento della popolazione civile e dei soldati nei fronti di guerra, le politiche di razionamento e le strategie messe in atto per sopravvivere o, nei mesi immediatamente successivi ai trattati di pace, provare a ricominciare.

Tra i percorsi segnaliamo

Infine nella sezione Videogalley ritroviamo diverse interviste ai relatori della Giornata di studi dedicata all’alimentazione nel periodo tra la Prima e la Seconda guerra mondiale, che si è tenuta a febbraio 2016.

Sui temi dell’alimentazione ricordiamo il post dedicato alla mostra Tracce di gusto. Fonti per la storia dell’alimentazione nelle Marche, secc. XIV-XXI.


1 Commento

Il Medioevo a Siena

“raccogliere, con metodo e intendimento scientifico, materiali per una compiuta storia di Siena e del suo antico Stato, col proposito di illustrarne le vicende politiche e civili, le opere letterarie ed artistiche, l´economia pubblica, il diritto, la scuola, il folk-lore, e, in generale, tutte le manifestazioni della civiltà e cultura senese, escluse le ricerche sui fatti odierni e sulle persone viventi”.
http://www.accademiaintronati.it/bullettino.html

Segnaliamo oggi alcune risorse utili per la storia medievale in area senese.

Il sito del Dipartimento di Storia dell’Università degli Studi di Siena, confluito nel 2012 nel Dipartimento di Scienze storiche e beni culturali, rende accessibili svariati materiali.

Dal sito sono inoltre accessibili gli Indici del Bullettino Senese di Storia Patria (dall’anno 1894 al 1999), nato nel 1894 ad opera di un gruppo di studiosi interessati a fare storia misurandosi sulla documentazione e la tradizione di Siena.

Gli indici dei volumi successivi sono visibili dal sito dell’Accademia senese degli Intronati. I Bullettini dal 2007 al 2010 sono scaricabili in formato pdf.


Lascia un commento

Bavarikon: portale di cultura e scienza bavarese

bavarikon

Bavarikon è un portale tedesco dedicato all’arte, alla cultura e agli studi regionali presentato dallo Stato Libero di Baviera.
Il portale contiene digitalizzazioni dei manufatti e tesori provenienti dalle istituzioni culturali e scientifiche bavaresi.

Segnaliamo le sezioni a nostro avviso più significative:

Un’altra sezione del sito è dedicata ad alcune mostre online, tra cui Martin Lutero e Ludovico II di Baviera.

Il progetto, nato nel 2013, è costantemente in divenire.
I materiali sono pubblicati con licenze Creative Commons o “Free access – no re-use”.