Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia


Lascia un commento

Le banche dati d’Ateneo: Papal letters

220px-Giotto_-_Bonifatius_VIII

Bonifacio VIII indice il giubileo del 1300 (Giotto – frammento di affresco). Fonte: Wikipedia

La banca dati Papal letters, conosciuta anche come Ut per litteras apostolicas, edita da Brepolis e curata dall’École française de Rome e dall’Institut de recherche et d’histoire des textes, rappresenta la versione elettronica dei famosi Registri e lettere dei Papi del XIII secolo (32 vol.; Roma, 1883- ) e di quelli relativi al XIV secolo (48 vol.; Roma, 1899- ).

Comprende quindi il testo completo delle “litterae communes” e delle “litterae secretae”, per un totale di 24 milioni di parole.

Per la qualità del materiale contenuto, la base dati offre una rappresentazione significativa dei vari aspetti della vita sociale e culturale del medioevo cristiano, come le istituzioni ecclesiastiche, il clero, lo Stato Pontificio, la politica, il sistema giuridico, le tasse, il governo e le finanze, la società secolare, la vita religiosa, quella intellettuale e artistica, l’economia, le guerre, l’ambiente e i disastri naturali.

La stampa e la copia del materiale recuperato sono consentite, in modo non sistematico, per uso personale di studio o di ricerca.

Annunci


Lascia un commento

Le banche dati d’Ateneo: Lexikon des Mittelalters

LexikondesMittelalters

Lexikon des Mittelalters. Fonte: Wikipedia

Lexikon des Mittelalters online (LexMA), basato sull’omonima enciclopedia pubblicata in Germania tra il 1977 e il 1999, è un importante strumento di ricerca per i medievisti, pubblicato da Brepolis.

Le voci del LexMA coprono tutti gli aspetti disciplinari del Medioevo nel periodo compreso tra il 300 e il 1500 e in un’area geografica che comprende l’intera Europa, parte del Medio Oriente e del Nord Africa.
L’intento è quello di documentare le radici della cultura occidentale e di quella ai suoi confini (cultura bizantina, araba e giudaica).

La versione online ha incrementato le voci presenti nell’edizione tedesca a stampa con l’inclusione di keyword in inglese e con i collegamenti all’International Medieval Bibliography e alla Bibliographie de civilisation médiévale.

Come per le altre banche dati, l’accesso da casa è consentito autenticandosi con le credenziali della posta elettronica d’Ateneo.


Lascia un commento

Le banche dati d’Ateneo: Digital Library of Catholic Reformation

220px-Vulgata

Una copia della Vulgata (l’edizione latina della Bibbia cattolica) stampata nel 1590. Fonte: Wikipedia

Digital Library of Catholic Reformation è una banca dati full text edita da Alexander Street Press che rappresenta una risorsa fondamentale per storici, teologi, studiosi di politica e sociologi che si occupano delle rivoluzioni sociali e religiose avvenute tra il 1500 e il 1600.  

Contiene il testo completo di oltre 2000 scritti stampati fra il XVI ed il XVII secolo, compresi bolle papali, editti sinodali, libri di catechismo, manuali confessionali, commentari biblici, trattati teologici, rappresentazioni sacre, testi liturgici, manuali inquisitoriali, libri di preghiera, vite dei santi, ecc.

Fra i testi riprodotti anche le prime edizioni degli Annali Ecclesiastici di Cesare Baronio, l’Italia Sacra di Ferdinando Ugelli e il De probatis sanctorum historiis di Laurentius Surius e gli scritti di altri autori e teologi che hanno influito, nel loro complesso, sul movimento di riforma cattolico.


Lascia un commento

Le banche dati d’Ateneo: Eighteenth century journals portal

220px-The_Daily_Courant

Il «Daily Courant». Da Wikipedia

In questa rubrica presentiamo le numerose banche dati storiche in rete d’Ateneo, che è possibile consultare dai pc della nostra biblioteca.
Ricordiamo che l’accesso da casa è riservato agli utenti istituzionali dell’Università degli Studi di Milano.

Eighteenth century journals portal è un’importante risorsa per la storia moderna, di interesse internazionale, edita da Adam Matthew Digital.
Si tratta di una banca dati full text, che contiene quindi la digitalizzazione degli articoli.

Offre l’accesso a interessanti periodici in lingua inglese pubblicati tra il 1685 e il 1820 e conservati presso biblioteche e istituzioni inglesi.
Molto vari sono gli argomenti trattati: vita nelle colonie inglesi, rivoluzione francese e americana, dibattiti politici, letteratura e società inglese.


1 Commento

OpenEdition Books

logo-oeb

La piattaforma OpenEdition Books ospita 4489 testi di scienze umane e sociali, di cui più della metà disponibili ad accesso aperto.

Gli editori rappresentati sono 71, per la maggior parte francesi, ma anche qualcuno italiano; la piattaforma è inoltre in continuo aggiornamento, con 2000 nuove acquisizioni ogni anno.

OpenEdition Books si presenta come una banca dati open access, nella quale è possibile effettuare ricerche bibliografiche per libro e per capitolo. Inoltre la ricerca avanzata permette di selezionate la Disciplina e il Tema di interesse.

Ricordiamo che la Biblioteca Digitale di Ateneo comprende una banca dati molto simile, Darwinbooks, archivio digitale delle pubblicazioni della casa editrice Il Mulino, che presenta diverse centinaia di testi di ricerca di autori italiani pubblicati a stampa dopo il 2000.
L’accesso da casa è riservato agli utenti istituzionali dell’Università degli Studi di Milano.


Lascia un commento

Biblioteca digitale di Ateneo: nuove riviste elettroniche

deGruyter

La Biblioteca Digitale di Ateneo ha ampliato la sua offerta bibliografica con la sottoscrizione dei periodici elettronici dell’editore De Gruyter.

Si tratta di una collezione di 383 riviste disponibili in full-text, prevalentemente in lingua inglese e tedesca e orientata alle scienze umane e sociali oltre che, in misura minore, alle discipline mediche e tecnico-scientifiche.

I titoli relativi alle discipline storiche sono 76.

L’accesso è consentito, come per le altre risorse della Biblioteca digitale, dalle postazioni di Ateneo, oppure da casa tramite autenticazione.


1 Commento

Calvin et Genève 16: una nuova risorsa sulla Riforma nella biblioteca digitale di Ateneo

calvin_geneve_16E’ già disponibile sul portale della biblioteca digitale di Ateneo la risorsa “Calvin et Genève 16“, dell’Editore Droz.

La banca dati raccoglie le opere di e su Calvino, pubblicate dell’editore a partire dal 1960, ed è continuamente aggiornata con le nuove pubblicazioni.

Attualmente sono disponibili 162 ed il progetto è promosso dal Centre National du Livre, e dalla città e dal cantone di Givevra.

Oltre ad effettuare la ricerca all’interno di tutti testi, è anche possibile limitarla ad una tipologia specifica di opere (ad esempio, all’opera omnia di Calvino, alla corrispondenza di Théodore de Bèze o ai Registri del consiglio di Ginevra all’epoca di Calvino).

Ricordiamo che l’accesso è riservato agli utenti istituzionali Unimi e che per l’accesso off-campus è necessario autenticarsi con le credenziali della posta elettronica di Ateneo.