Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia

Memoria democratica pugliese: archivi in rete del socialismo, del movimento operaio e dell’antifascismo in Puglia

Lascia un commento


Memoria democratica pugliese è l’interessante progetto di digitalizzazione degli archivi di tre istituti che in Puglia custodiscono e valorizzano la memoria delle vicende e dei partiti politici che hanno contribuito alla costruzione e allo sviluppo della democrazia del nostro paese: la Fondazione “Giuseppe Di Vagno (1889-1921)”, la Fondazione Gramsci di Puglia e l’Istituto pugliese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea (IPSAIC). La storia dei tre Istituti scandisce per molti versi le tappe del progressivo radicamento della cultura e delle memoria democratica nei territori di Puglia.
Tre sono i percorsi per esplorare questo interessante patrimonio archivistico:

    Ricerca semplice e avanzata (cliccando sulle icone “libro” si aprono “dizionari” a ogni fondo che presentano in ordine alfabetico tutti i termini presenti in quel campo su tutte le schede del fondo);
    Selezione fondi (per esplorare i fondi dei singoli istituti)
    Soggetti produttori(A ogni soggetto produttore è riferibile un intero fondo (produttore principale) o una sua parte (altri soggetti produttori); in alcuni casi più fondi hanno il medesimo soggetto produttore).

Per conoscere meglio gli archivi presenti, trovate di seguito alcune informazioni generali sui tre enti.
La Fondazione Di Vagno è impegnata nella realizzazione di iniziative di ricerca e di promozione culturale attinenti la storia del socialismo italiano e pugliese in special modo.
Nel novembre 2005 ha avviato la realizzazione dell’Archivio storico dei socialisti di Puglia, confluito nella Memoria democratica pugliese. L’Archivio concorre ad unificare le fonti di un movimento politico che ha avuto dimensione nazionale per tutto il XX secolo ed un protagonismo regionale definito da studiosi ed esperti, in ricerche e convegni, tra i più originali della tradizione socialista italiana. Esso è organizzato in tre sezioni:

    • fonti orali consistente in interviste e testimonianze di dirigenti e militanti del movimento socialista registrate e trascritte, ora pubblicate in Pietre e parole. Testimonianze sul socialismo in Puglia, a cura di Gianvito Mastroleo e Caterina Tortosa, Progedit, Bari, 2008;
    • fotografie e audiovisivi, con testimonianze inedite (fondi Errico, Mastroleo, Sacchetti) e una ricerca di documentazione audio, visiva e cartacea condotta presso la RAI relativa alla storia del socialismo pugliese, assieme all’indice cartaceo di tutti materiali disponibili nella TECA RAI;
    • documentazione cartacea costituita da 24 fondi archivistici pervenuti alla Fondazione per donazione o deposito: Materiali di studio e lavoro di Guido Lorusso su Giuseppe Di Vagno, 1970-2005
    Partito socialista italiano. Federazione provinciale di Bari, 1919; 1944-1981
    Partito socialista italiano. Sezione di Bari Centro, 1944-1973
    Partito socialista italiano. Sezione di Fasano “Giacomo Matteotti”, 1967-1992
    Partito socialista italiano. Sezione di Fasano “Vittoria Nenni”, 1967-1973
    Partito socialista italiano. Sezione di Pezze di Greco, 1948-1991
    Partito socialista italiano. Sezione di Santeramo in Colle “Leonardo Natuzzi”, 1953-1994
    Cosimo Abate, 1922-2008
    Martino Abatelillo, 1925-2004
    Camillo Colapinto, 1994-2006
    Giovanni Colella, 1875-1975
    Giovanni De Gennaro, 1945-1998
    Rocco Errico (fondo fotografico), 1960-1998
    Vito Ferrara (carte), 1984-1993
    Mario Gianfrate, 1947-1957
    Eugenio Laricchiuta, 1917-1976
    Nicola Marrone, 1972-1995
    Gianvito Mastroleo, 1958-2002
    Giovanni Modesti, 1953-1989
    Leonardo Morea (carte), 1959-2000
    Armando Padrone (carte), 1965-2004
    Michele Protano (carte), 1970-2007
    Angelo Ramunni, 1940-2006
    Luigi Sacchetti (fondo fotografico), 1949-1980
    Vito Scarongella (carte), 1944-1990

La Fondazione si è incaricata di descrivere anche l’Archivio per la storia del movimento operaio e contadino nel Mezzogiorno “Vito Mario Stampacchia”, 1848-1960, conservato a Lecce dall’Istituto Vito Mario Stampacchia.
Oltre agli archivi di tradizione socialista alla Fondazione è stato affidato dalla Famiglia l’importantissimo Archivio Michele Viterbo (carte 1880-1973), intellettuale e politico, tra l’altro, podestà di Bari dal 1935 al 1943.
Il patrimonio archivistico della Fondazione Gramsci di Puglia consiste in 20 fondi inventariati:

    Partito comunista italiano. Comitato regionale della Puglia, 1947-1988
    Partito comunista italiano. Federazione provinciale di Bari, 1943-1987
    Partito comunista italiano. Federazione provinciale di Brindisi, 1942-1986
    Partito comunista italiano, sezioni di Canosa di Puglia, 1944-1978
    Partito comunista italiano, sezioni di Gravina in Puglia, 1948-1991
    Circolo Lenin di Puglia, 1969-1975
    Comitato antimperialista antifascista. Attivo provinciale di Bari, 1970-1974
    Lega democratica degli studenti, Bari, 1972-1974
    Movimento del’77 a Bari, 1977-1978
    Movimento studentesco. Comitati di lotta, Bari, 1970-1979
    Partito comunista d’Italia marxista leninista. Sezione di Bari, 1969-1972
    Partito d’unità proletaria per il comunismo. Federazione di Bari, 1969-1983
    Federazione italiana lavoratori poligrafici e cartai, Foggia, 1939-1974
    Ernesto Accardi, 1962-1980
    Mauro Gargano, 1947-1962
    Giuseppe Matarrese, 1948-1982
    Giovanni Modesti, 1953-1989
    Nino Sansone, 1902-1967
    Tommaso Sicolo, 1951-1986
    Giuseppe Vacca, 1962-1972

Per quanto riguarda il patrimonio dell’Istituto pugliese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea (IPSAIC), si contano, oltre a materiale documentario vario non ordinato (lettere e diari di combattenti della prima guerra mondiale, memorie e lettere dal carcere e dal confino fascista, testimonianze sulla Resistenza in Puglia dopo l’8 settembre), 11 fondi inventariati:

    Associazione nazionale perseguitati politici italiani antifascisti (Anppia) di Bari, 1894-2002
    Comitato di solidarietà democratica di Bari, 1945-1971
    Michele Abbate (carte), 1944-1980
    Mario Assennato (carte), 1942-2000
    Vincenzo Calace (carte in copia), 1944-1953
    Michele Cifarelli, 1934-1950
    Tommaso Fiore, 1910-1964
    Vittore Fiore, 1908-1999
    Natale Lojacono
    Enzo Mazzoccoli (carte), 1962-1994
    Giuseppe Papalia (carte), 1953-1965

Autore: Bibliostoria

Biblioteca di scienze della storia e della documentazione storica Università degli Studi di Milano, Via Festa del Perdono, 7

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...