Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia

Il Progetto Corsini dell’Istituto nazionale per la grafica

Lascia un commento


Il Progetto Corsini dell’Istituto nazionale per la grafica intende ricostituire la configurazione originaria di 52 volumi di disegni Corsini acquisiti nel 1895 dal Gabinetto nazionale delle stampe con la sequenza completa delle pagine interne e di tutti i disegni in esse originariamente collocati.
Dopo l’acquisizione infatti i responsabili e gli studiosi coinvolti nell’organizzazione del Gabinetto Nazionale delle Stampe (tra cui Adolfo Venturi, Paul Kristeller, Federico Hermanin, Emilio Lavagnino, ecc..), per motivi di conservazione e per dare un ordinamento razionale alle collezioni, distaccarono via via dai volumi del Fondo Corsini molti disegni che vi si erano collocati. In taluni casi andarono distrutte anche le pagine di supporto.
I fogli distaccati, scelti in generale fra i più significativi della collezione, vennero poi restaurati, sistemati entro passepartouts e collocati in scatole, secondo una classificazione per autori e per scuole più adeguata ai criteri adottati nelle altre collezioni pubbliche europee. Lo spostamento dai volumi alle scatole ha interessato nel tempo circa 3000 disegni, quasi la metà dell’intero Fondo Corsini, che hanno in tal modo perduto il legame storico con i volumi di provenienza, dove essi erano assemblati seguendo un criterio tematico o di autore, spesso evidenziato nel frontespizio del volume stesso. Inoltre, sulle pagine di supporto dei volumi, in margine ai disegni, erano state nel tempo annotate numerose informazioni su di essi, utili per le nostre ricerche storico-artistiche.
Nel secolo scorso i disegni furono in parte tolti dai volumi e spostati in scatola per favorirne la conservazione e l’ordinamento.
Ogni volume è corredato di un testo che ne illustra la storia.
Ogni singolo disegno può essere ingrandito fin nei minimi dettagli e dispone di una scheda descrittiva comprendente i seguenti campi:

    – Inventario;
    – Autore;
    – Soggetto;
    – Opera di riferimento
    – Tecnica;
    – Materiale;
    – Colori;
    – Dimensione;
    – Bibliografia (recente)

La collezione include l’indice dei cinquantadue volumi e testi che descrivono la storia del fondo e del progetto, le pagine sono disponibili anche in formato pdf per la stampa.

Autore: Bibliostoria

Biblioteca di scienze della storia e della documentazione storica Università degli Studi di Milano, Via Festa del Perdono, 7

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...